• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

MORTO DOPO ODISSEA TRA OSPEDALI, A VASTO APERTA INCHIESTA DIAGNOSI ERRATA

Pubblicazione: 29 luglio 2018 alle ore 14:03

L'ospedale di Vasto

VASTO - La Procura di Vasto (Chieti) ha aperto un'indagine per la morte di Daniele Skerletic, 40enne di Isernia, avvenuta il 7 agosto 2016.

A renderlo noto è il padre dell'uomo che ha presentato un esposto denuncia chiedendo "l'acquisizione della documentazione medica inerente al caso e la disposizione di una perizia medico-legale al fine di accertare gli eventuali profili di colpa medica dei sanitari del nosocomio di Vasto".

L'ipotesi di reato è lesioni colpose. Daniele, costretto sulla sedia dopo un incidente (fu investito da un'auto della polizia), fu ricoverato nel novembre del 2014 all'ospedale di Vasto per una piaga da decubito, ma poco dopo - racconta il padre nell'esposto - fu dimesso con la diagnosi di vescica neurologica e di infezione urinaria.

La situazione andò progressivamente peggiorando fino a un nuovo ricovero a Vasto, nel 2016, e la diagnosi dei medici di un'infezione da trattare con l'asportazione di un rene e la contestuale ricostruzione di parte della vescica. Alla famiglia fu consigliato di rivolgersi, per l'intervento, all'ospedale "Careggi" di Firenze dove - riferisce il padre - non fu mai accettato.

Fu curato a casa per 26 giorni accudito da infermieri e poi ricoverato nell'ospedale di Ponderano in provincia di Biella. La tac, a cui fu sottoposto, rivelò che era affetto da "carcinoma spinocellulare che partiva dalla vescica". Dal 28 giugno al 13 luglio 2016, il 40enne fu sottoposto a tre interventi e morì il 7 agosto dello stesso anno. Ora il padre si chiede: "se un'esatta diagnosi avrebbe salvato la vita a suo figlio".

E, per questo, ha denunciato il caso in Procura.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui