• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

NON ANDARE. VAI NON RESTARE, STAI: A L'AQUILA
IN MOSTRA I SEGNI E I DISEGNI DI PAOLO ALLOGGIA

Pubblicazione: 02 maggio 2017 alle ore 13:19

L'AQUILA - Sarà inaugurata mercoledì 10 maggio a L’Aquila a Palazzo Fibbioni, l’esposizione dei disegni di Paolo Alloggia, da poco scomparso portato via da una malattia incurabile. Da tutti conosciuto non solo come infermiere del 118, ma anche come fonico, elettrotecnico, informatico, programmatore, fotografo, meccanico, contadino, ambientalista, comunista e padre. Però non tutti sapevano della sua innata capacità di esprimere emozioni e passioni attraverso il segno. Il Paolo artista.

Ogni quadro è accompagnato da brevi versi, tratti dal libro “Ultimo firmamento” raccolta di poesie di Giorgio Rafaelli. La mostra rimarrà aperta dal 10 maggio fino al 15 maggio negli orari dalle 9 alle 20,00. L’ingresso è libero.

Paolo aveva frequentato per qualche anno l’Istituto d’Arte dell’Aquila (e restano i fogli di quella formazione) ma angosce e speranze che percorrono i suoi lavori successivi raccontano di pensieri ed emozioni volti alla ricerca della massima espressione e non al perfezionamento di livello formale. I suoi disegni narrano l’esperienza di una fase della vita che ha a che fare con il dubbio, con il dolore e il loro superamento.

Il segno di Paolo si muove con determinazione indagando le diverse sfaccettature della realtà e dei sentimenti, di risposte ad interrogativi fondamentali. Fra sezioni geometriche riempite di ombre e specchi che riflettono buio e luce, le figure umane si muovono spesso chiuse o spezzate, prese nella doppiezza, distanza e identità, bianco e nero, femminile e maschile.

Sembra centrale il tema della frantumazione dell’io, ma la risposta non è mai dolorosa, semmai è inconclusa, in costante evoluzione.E’ la storia del maschile che si relaziona con il suo opposto declinando le infinite di soluzione. E’ il diario di una esperienza dolorosa in cui l’uomo si perde e si cerca fra dubbi e rotture, rigenerandosi infine in modo inatteso.

L’iniziativa è a cura di Anna Barile e Mascia Cima. Info: 3471810061

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

    Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui