• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

NON VERSA IMPOSTE, SEQUESTRATI 340MILA
EURO A IMPRENDITORE EDILE MARSICANO

Pubblicazione: 19 aprile 2017 alle ore 12:08

AVEZZANO - I finanzieri della Compagnia di Avezzano (L'Aquila) hanno eseguito un sequestro di disponibilità finanziarie, beni mobili e immobili per un valore di oltre 340mila euro emesso nei confronti di un imprenditore marsicano operante nel settore immobiliare.

La misura cautelare eseguita rappresenta l’epilogo di articolate indagini svolte dai finanzieri a seguito di una segnalazione trasmessa alla Procura di Avezzano dall’Agenzia delle Entrate, per omesso versamento delle imposte da parte dell’imprenditore.

Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari Francesca Proietti, su richiesta del sostituto procuratore Roberto Savelli della Procura di Avezzano.

In particolare - informa una nota delle fiamme gialle - gli accertamenti eseguiti hanno permesso di acclarare che il titolare della ditta individuale, al fine di evadere le imposte sui redditi e sull’Iva, per l’anno d’imposta 2010, emetteva una fattura per operazioni inesistenti per un totale di 360mila euro, al fine di consentire ad una società con la quale intratteneva rapporti commerciali di evadere le imposte; indicava, nella prevista dichiarazione fiscale annuale, redditi inferiori (59.665 euro) rispetto a quelli realmente percepiti (1.007.281,24) con conseguente imposta evasa pari a 311.801 euro; indicava costi fittizi pari a 145mila euro avvalendosi di una fattura per operazioni inesistenti emessa da una società con la quale aveva intrattenuto rapporti economici.

In considerazione dei gravi indizi di colpevolezza raccolti e dell’esigenza di pervenire comunque al recupero di quanto illegittimamente sottratto all’Erario, il patrimonio dell’indagato (conti correnti a egli intestati e beni immobili) fino alla concorrenza delle imposte evase, è stato sottoposto a sequestro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui