NUOVA PESCARA CAPOLUOGO: ALBANO, ''CANTAGALLO E CUZZI SI DIMETTANO DAL PD''

Pubblicazione: 14 novembre 2017 alle ore 13:57

Stefano Albano

L'AQUILA - "Enzo Cantagallo e Giacomo Cuzzi sono personaggi in cerca d’autore. Siamo francamente stufi di questo tipo di approccio alla politica, improntata alla ricerca di visibilità mediatica con uscite e prese di posizione personali giocate sulle pelle dell’Abruzzo e degli abruzzesi. A questo proposito chiediamo le dimissioni di Cantagallo e di Cuzzi dal Partito democratico: il Pd regionale sta portando avanti con serietà una linea opposta, che lungi dal puntare a rinfocolare le sterili polemiche di campanile è al lavoro per lo sviluppo di tutta la Regione".

Così in una nota il segretario del Pd e consigliere comunale dell'Aquila Stefano Albano, dopo le affermazioni dei suoi colleghi di partito per i quali il capoluogo di regione dovrà essere la Nuova Pescara, comune di prossima istituzione con la fusione della città adriatica con i limitrofi Montesilvano e Spoltore.

"Uno sviluppo che deve seguire uno disegno armonico, in cui tutti i poli e i territori abbiano un ruolo. Non sono ovviamente in discussione le opportunità che possono arrivare dalla Nuova Pescara, ma queste opportunità di sviluppo non devono essere giocate sul tavolo della rivalità e della contrapposizione", dice Albano, "se Pescara consolida il suo ruolo di centro economico d’Abruzzo, L’Aquila ha l’occasione di farlo come polo amministrativo e storico-culturale. I nostri sforzi sono concentrati su questo"

"La legge sull’Aquila capoluogo, presentata dal Pd abruzzese, per cui attendiamo a breve una accelerazione nell’iter di approvazione, è uno strumento che serve alla nostra città per svolgere meglio il suo ruolo di capoluogo amministrativo. L’Aquila, anche per la sua vicinanza con la capitale e per l’enorme mole di patrimonio immobiliare pubblico che ha a disposizione, è città amministrativa per eccellenza. La funzione va esaltata e rafforzata". 

"Dalla cultura possono arrivare inoltre nuove opportunità di sviluppo per L’Aquila e per tutto l’Abruzzo, sulla scorta di quanto è avvenuto con l’istituzione della Film commission, dove la nostra città ha messo a disposizione della Regione la sua tradizione e le sue competenze nel campo dell’audiovisivo per attuare un progetto che andrà a beneficio di tutto l’Abruzzo", continua Albano. 

"L’Aquila è poi la naturale cerniera di collegamento della nostra regione con Roma e con tutte le opportunità di crescita e sviluppo che ne derivano, una funzione che va consolidata dal punto di vista infrastrutturale. Su questi aspetti bisogna puntare, tutte vocazioni da consolidare non in un’ottica campanilistica, ma perché necessaria e utile a tutta la regione". 

"L’Aquila non è capoluogo per caso", conclude Albano, "il suo ruolo è stato sancito dalla storia: in questo senso, L’Aquila come capoluogo d’Abruzzo ha un senso anche perché rappresenta l’Abruzzo da un punto di vista dell’identità. Una ragione ulteriore di cui dovrebbero essere sempre coscienti i Cantagallo e i Cuzzi di turno".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

NUOVA PESCARA CAPOLUOGO: IL PD A PEZZI, SI SPACCA FORZA ITALIA E D'ALFONSO TACE

PESCARA - "Ritengo giusto e naturale che la Nuova Pescara (il comune che dovrebbe nascere dalla fusione tra Pescara, Montesilvano e Spoltore, ndr) divenga il capoluogo di regione. Senza campanilismi di sorta e senza voler nulla... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui