NUOVI BREVETTI: 446 DOMANDE NELLA REGIONE ABRUZZO NEI PRIMI SEI MESI DEL 2018

Pubblicazione: 11 ottobre 2018 alle ore 11:56

L'AQUILA - L’Abruzzo si colloca al tredicesimo posto tra le regioni italiane con 446 domande di titoli in proprietà industriale ivi domiciliate depositate durante il primo semestre 2018. 

Esse costituiscono il solo 1,2% del totale italiano (36.979) ben lontano dalla prima posizione della Lombardia (10.607 domande pari al 28,7%) e quelle immediatamente successive di Lazio (4.801 cioè il 13,0%) e Piemonte (3.887 corrispondente al 10,5%). 

È quanto risulta dai dati resi disponibili dall’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico ed elaborati dal Cresa. 

Tra le domande domiciliate in Abruzzo e depositate nei primi sei mesi del 2018 prevalgono principalmente quelle relative ai marchi che raggiungono l’88,1%, percentuale superiore a quella italiana (82,9%). 

Le altre tipologie di domanda sono più rare, con pesi inferiori al 5%, anche se per disegni e brevetti per modelli di utilità risultano più frequenti che in Italia (rispettivamente 3,4% contro 1,5% e 4,3% contro 2,6%). 

Al contrario, le domande di brevetto per invenzioni industriali costituiscono in Abruzzo il solo 4,3%, valore nettamente inferiore a quello italiano (13,0%).

A livello provinciale i dati al 30 giugno 2018 fanno emergere Pescara dove sono domiciliate 193 domande totali (43,3% del totale regionale), seguita da Chieti (108 pari al 24,2%). 

L’Aquila e Teramo riportano valori molto inferiori (rispettivamente 53 domande pari all’11,9% e 92 domande corrispondenti al 20,6%). 

In tutte le province la quota maggioritaria delle domande è relativa ai marchi superando ovunque l’80% e in particolare sfiorano il 95% a L’Aquila. 

I disegni e i brevetti per invenzioni industriali raggiungono la quota più elevata ma inferiore all’8% a Chieti, mentre i brevetti per modelli di utilità superano il 10% solo a Teramo.

Nel periodo 2000-2017 le domande depositate domiciliate in Abruzzo sono aumentate globalmente del 66,2% (passando da 535 a 889), più di quanto accaduto in Italia (+12,9% da 63.289 a 71.468) così che il peso che esse rappresentano sul totale nazionale è lievemente aumentato (da 0,8% a 1,2%). 

L’incremento delle domande totali pone la regione al decimo posto nella relativa graduatoria nazionale che è guidata da alcune regioni meridionali (Basilicata: +217,3%; Calabria: +117,4%; Campania: +123,6%). 

Tra le varie tipologie i disegni hanno rilevato l’incremento maggiore (+100,0% da 12 a 24) rispetto alla sensibile diminuzione rilevata in Italia (-52,3% da 2.476 a 1.182). 
Seguono le domande di marchio che sono aumentate del 79,0% (da 423 a 757) molto più che in Italia (+21,3% passando da 48.256 a 58.521) e a maggiore distanza le domande di brevetto per invenzione industriale (+13,3% da 60 a 68) superiore al +2,6% rilevato in Italia (da 9.425 a 9.668). 

Risultano invariate le domande di brevetto per modelli di utilità (40) rispetto al calo del 33,0% osservato in Italia (da 3.132 a 2.097).



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui