NUOVO DISTRETTO SANITARIO PAGANICA: ASSOFARM, ''VANTAGGIO PER COLLETTIVITA' ''

Pubblicazione: 16 maggio 2018 alle ore 17:52

Venanzio Gizzi

L'AQUILA -  "L'importante Centro del comune dell'Aquila sarà finalmente dotato di un presidio sanitario distrettuale di alto valore che fornirà ai cittadini indispensabili servizi per la salute e, soprattutto, per la prevenzione".

Così ha commentato Venanzio Gizzi, presidente nazionale di Assofarm, Farmacie comunali e presidente dell'Unione Europea delle Farmacie Sociali, la notizia dell'inaugurazione del cantiere per la costruzione del presidio sanitario distrettuale che sorgerà nella frazione aquilana diPaganica.

"Vengono fornite nel contempo - ha spiegato Gizzi - economie al sistema sanitario che potrà liberare così ulteriori risorse, sempre a vantaggio della collettività, salvaguardando quanto detta la costituzione in merito alla tutela ed al diritto alla salute dei cittadini".

"Su tale realizzazione il sistema delle farmacie italiane è stato in prima linea con la propria sensibilità solidale e sociale.
Per l'iniziativa in questione l'associazione dei titolari di farmacia ha raccolto e donato 320 mila euro, anche se l'allora presidente Nazionale Racca, in trasmissione da Bruno Vespa, aveva auspicato di raccogliere diversi milioni di euro dai cittadini e dagli utenti delle farmacie private", ha aggiunto.

"Parallelamente, subito dopo il sisma del 2009 - ha ricordato - tramite i propri bilanci, le farmacie comunali italiane, che mi onoro di presiedere, hanno fornito strutture alla Afm dell'Aquila per permettere di riprendere immediatamente il lavoro delle farmacie di Santanza e Bagno. Inoltre, è stato donato un immobile, di prima emergenza, collocato nella struttura ex Onpi e tuttora funzionante".

Ha inoltre ricordato come, "per il terremoto del 2016, il sistema delle farmacie comunali ha contribuito alla riapertura dei laboratori della Facoltà di Farmacia dell'Università di Camerino con una tempestiva, solidale ed importante raccolta di fondi".

"Il presidio sanitario di Paganica possa organizzare una rete di servizi per la salute programmando di coinvolgere anche le farmacie, facendo leva sull'elevata professionalità dei farmacisti,affinché si possa sperimentare, anche in Abruzzo, quanto sta avvenendo in altre Regioni del nostro Paese, ovvero la presa in carico da parte della farmacia del paziente attraverso il monitoraggio e la verifica dell'aderenza del farmaco, in stretta collaborazione con i medici di base ed i medici specialisti", ha spiegato ancora Gizzi.

E ha proseguito ricordando come, "tale tema, di attuale importanza sia oggetto di discussione per il rinnovo della convenzione tra le farmacie pubbliche e private con il servizio sanitario nazionale. Il futuro delle farmacie, a partire da tale tema, potrà concretamente realizzarsi attraverso il modello della farmacia dei servizi, creando l'opportunità di una nuova remunerazione del farmacista basata sulle prestazioni professionali afferite, favorendo, al contempo, la distribuzione di tutti i farmaci mediante il canale della farmacia".

"Auspichiamo, pertanto, che la Regione Abruzzo e la Asl dell'Aquila, al pari di quanto avviene in altre regioni, siano artefici di iniziative in tal senso, cogliendo così nel migliore dei modi l'opportunità dell'inaugurazione del presidio sanitario distrettuale di Paganica", ha concluso.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui