NUOVO OSPEDALE CHIETI: SILENZIO DI FLACCO
SUL PROJECT FINANCING, ''ITER E' IN CORSO''

Pubblicazione: 01 gennaio 2017 alle ore 07:49

CHIETI - “È in corso nei nostri uffici una procedura da oltre 3 mesi, non posso aggiungere altro”.

Bocca cucita da parte di Pasquale Flacco, direttore generale della Asl numero 2 Lanciano-Vasto-Chieti, sulla vicenda che rischia di compromettere in partenza il bando europeo del project finacing presentato dall’associazione temporanea (Ati) tra le imprese Maltauro e Nocivelli per la costruzione del nuovo ospedale di Chieti.

Un’opera del valore di 225 milioni di euro tutti a carico del privato, che poi si rifarà con la gestione ventennale di servizi.

La realizzazione si rende necessaria perché l’attuale struttura è pericolante per gravi difetti di realizzazione, un fatto conosciuto dal 2012.

Non parla Flacco, nonostante nei mesi scorsi abbia detto che la finanza di progetto sia l’unica soluzione per risolvere in tempi meno biblici il grave problema.

Non si pronuncia, il direttore, neppure di fronte all’interrogativo finalizzato a capire se la recente questione del mancato pagamento, ai tempi della proposta progettuale, di una cartella esattoriale di 17 mila euro, poi sanata, da parte di una impresa riferibile all’Ati proponente, denunciata con un comunicato dal consigliere regionale di opposizione, il forzista Mauro Febbo, sia destinata a rallentare la procedura che, secondo quanto si è appreso, deve sfociare nella gara europea.

Su questo fronte, c’è da dire che la stessa Asl di Chieti, che dovrà fare il bando europeo, attraverso una nota ufficiale firmata dal dirigente amministrativo Contratti e forniture ha segnalato alla procura della Repubblica e all’Autorità anticorruzione (Anac) che, in base al certificato dell’Agenzia delle entrate di Vicenza, risulta il mancato pagamento di una cartella da oltre 17 mila euro, da parte della società Centrale Mazzoni srl, incorporata da Maltauro.

Una violazione ritenuta grave da Febbo, secondo il quale pregiudica la partecipazione alla gara per il nuovo ospedale da parte addirittura della proponente del project.

Sempre da quanto appreso, la Maltauro aveva già segnalato la vicenda nei mesi scorsi informando il saldo della pendenza, quindi ha appreso con sorpresa la segnalazione della “anomalia”.

Che per i dirigenti delle imprese non costituisce un rallentamento delle procedure, il cui conto alla rovescia è partito nelle scorse settimane con la presentazione ufficiale della documentazione.

L’Ati aveva fornito documentazione per dimostrare “l’assoluta buona fede la totale assenza di dolo” in quanto non “è stata informata di tali irregolarità” da parte dell’azienda incorporata e comunque il debito fiscale è stato saldato.

Flacco, quindi, non intende rilasciare dichiarazioni in merito ai possibili scenari che potrebbero aprirsi a seguito di questa segnalazione all’Autorità anticorruzione, che potrebbe stoppare un project financing che lo stesso manager ritiene urgente, in quanto il vecchio ospedale è a rischio sismico e troppo costoso da ristrutturare. Filippo Tronca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

OSPEDALE DI CHIETI: IN ATTESA DEL PROJECT, LA STRUTTURA E' A RISCHIO TERREMOTO

di Filippo Tronca
CHIETI - "L'ospedale Santissima Annunziata di Chieti ha lo stesso grado di sicurezza sismica di buona pare degli ospedali in Italia, ovvero inadeguata, in base alle nuove e più stringenti normative. In più ha il problema... (continua)

NUOVO OSPEDALE CHIETI: SPRINT SUL PROJECT, 3 MESI PER L'OK, POI GARA DA 225 MILIONI

CHIETI - Project financing del nuovo ospedale di Chieti, qualcosa si muove. Dopo una fase di stallo, primi passi verso la definizione dell'iter che dovrà sfociare nella gara di appalto europea per individuare chi costruirà la... (continua)

OSPEDALE CHIETI, UN GUAIO DOPO L'ALTRO: ORA MANCA ANCHE SICUREZZA ANTINCENDIO

di Filippo Tronca
CHIETI - Un ospedale, il Santissima Annunziata di Chieti, insicuro dal punto di vista sismico nel suo complesso, non solo per i gravi difetti di costruzione dei due corpi, in via di evacuazione, come emerso da... (continua)

SICUREZZA ANTINCENDIO: ALLARME IN TUTTI GLI OSPEDALI D'ABRUZZO, ''MANCANO SOLDI''

di Filippo Tronca
CHIETI - "Certo, l'ospedale Santissima Annunziata di Chieti non è dotato di certificato di prevenzione incendio previsto dalla nuova normativa, a cui ci stiamo adeguando, ma la situazione è identica agli altri ospedali abruzzesi, e a... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui