NUOVO RETTORATO GSSI: DI PANGRAZIO, ''CONSIGLIO REGIONALE SI APRE ALLA CITTA'''

Pubblicazione: 10 novembre 2017 alle ore 19:27

Giuseppe Di Pangrazio

L'AQUILA - “Si tratta di un'opera architettonica riportata alla bellezza originale e attrezzata per quella che sarà la sua nuova funzione nei prossimi anni. Il palazzo è stato concesso a canone agevolato al prestigioso istituto aquilano e ospiterà il lavoro di centinaia di giovani scienziati provenienti da tutto il mondo".

Così il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, esprime la sua soddisfazione in vista della cerimonia di restituzione del Palazzo ex Gil alla comunità dopo i lavori di restauro effettuati dal Consiglio regionale a seguito degli eventi sismici del 2009, concludendo così la prima fase di recupero del complesso monumentale di palazzo dell'Emiciclo.

L’ex Gil diventerà la sede del rettorato del Gran Sasso Science Institute e dei nuovi uffici di ricerca della seconda università cittadina.

"Il Consiglio regionale continua così la sua azione di apertura verso il territorio e i cittadini", rimarca Di Pangrazio.

Questa la sequenza cronologica e della tempistica del cantiere: finanziamento dell’opera da parte del Cipe (marzo 2013), indizione della gara d’appalto (luglio 2013), aggiudicazione della gara d’appalto (novembre 2014), conclusione dei ricorsi amministrativi (settembre 2015), inizio dei lavori (novembre 2015), fine dei lavori (ottobre 2017).

A lavorare al cantiere il raggruppamento temporaneo di imprese costituito dall'aquilana Rosa Ediliza srl, dalla sangrina Ricci Guido srl e dalla teramana Elettroidraulica Silvi snc.

I progettisti sono stati gli ingegneri Riccardo Vetturini, Giacomo Di Marco, Antonello Bottone e l’architetto Lucio Zazzara.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnologico il recupero dell’ex Gil si caratterizza per l’importante lavoro realizzato sul sistema di isolamento sismico alla base dell’edificio con 46 isolatori elastometrici e 43 appoggi multi direzionali oltre ad un prezioso lavoro di restauro conservativo.

Il costo complessivo dei lavori del cantiere (ex Gil più Emiciclo) è pari a 8,4 milioni di euro.

Alla cerimonia d’inaugurazione parteciperanno lo stesso Di Pangrazio, il rettore del Gssi, Eugenio Coccia, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e commissario per la ricostruzione 2016, Paola De Micheli, il senatore a vita della Repubblica e premio Nobel per la Fisica (1984) Carlo Rubbia, il neo premio nobel per la Fisica Barry Barish.

Nell'ambito della sua visita in Abruzzo che prevede tappa a Campli (Teramo), non si esclude una partecipazione dell'ultimo momento anche del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: IL NOBEL BARISH APRIRA' IL NUOVO RETTORATO DEL GRAN SASSO INSTITUTE

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Alla presenza del neo premio Nobel Barry Barish, sarà martedì prossimo, 14 novembre, la data del vernissage del nuovo rettorato del Gran Sasso Science Institute dell’Aquila, la seconda università del capoluogo che prevede 40... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui