• Abruzzoweb sponsor

OFFENDE POLIZIOTTO SU FACEBOOK, CONDANNATO

Pubblicazione: 14 febbraio 2020 alle ore 09:45

AVEZZANO - Insulta su Facebook il poliziotto che gli aveva fatto una multa da 3mila euro per 15 euro di pizza consegnata abusivamente.

Lo sfogo sul social, alla fine, gli è costato più della stessa multa: il giudice el tribunale di Avezzano lo ha infatti condannato a pagare 3.380 euro.

Nei guai, come racconta Il Centro, un 33enne di Avezzano, accusato di diffamazione. I fatti si sono verificati nel 2015.

L'ispettore di polizia si era costituito parte civile anche a seguito della scoperta della presenza di alcuni commenti sulle pagine Facebook di alcuni quotidiani, tra cui quella del Centro, con contenuto a suo avviso denigratorio: "a causa di un poliziotto di Avezzano, che a sua dire voleva divertirsi un po', ha rovinato non tanto me, ma due futuri posti di lavoro... il poliziotto mi ha detto che se avessi avuto la cocaina il verbale sarebbe stato più basso, sono sconcertato di come questo soggetto utilizzi la legge non per tutelare noi cittadini ma per rovinare le brave persone... qualsiasi poliziotto deve essere prima di tutto un uomo, è vero che la legge va fatta rispettare ma sempre con il buon senso, un senso che questo individuo non ha e non ha mai avuto nella sua miserabile vita".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui