• Abruzzoweb sponsor

OLISISTEM: PEZZOPANE, ''POSTE SALVAGUARDI CRITERIO TERRITORIALITA'''

Pubblicazione: 08 luglio 2019 alle ore 19:33

L'AQUILA - “La decisione di Poste italiane di non invitare la Olisistem Start alla gara del servizio assistenza al cliente, seppur legittima, avrà certamente una pericolosa ricaduta: la necessità del ricorso alla cosiddetta ‘clausola sociale’ per i 180 dipendenti del call center con sede a L’Aquila".

Così, in una nota, Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo pd alla Camera, dopo l’incontro con le segreterie territoriali e delle Rsu di Olisistem Start di Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil e Ugl-Tlc.

"Una normativa, però - precisa Pezzopane - che non esplicita il ‘vincolo della territorialità’, tramutandosi dunque in un licenziamento di fatto. Peraltro in una regione già esposta a numerose criticità. Per questo chiediamo al governo di intervenire su Poste italiane a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori, anche per il carattere peculiare che ha questa azienda con quote azionarie controllate per circa il 30% dal ministero dell’Economia e delle Finanze e del 35% da Cassa depositi e Prestiti".

"Vi è la necessità, per la salvaguardia dei livelli occupazionali, di effettuare nei bandi di gara una corretta applicazione della clausola sociale comprensiva del criterio della territorialità. Il caso della Olisistem Start - osserva Pezzopane - si inserisce in un contesto nazionale, dove le commesse Inps che la questione Poste riguardano l’intero comparto del sistema call e contact center. Ministero, Regione e Comune continuano ad essere latitanti. Dobbiamo invece lavorare tutti insieme per tutelare circa mille occupati tra diretto e indotto".

"Si tratta di 560 lavoratori incerti sull’applicazione della clausola sociale sulla commessa Inps e di oltre 300 per la vicenda Altea. Il Mise - conclude - non può e non deve restare alla finestra, tantomeno compiere la mossa dello struzzo, ma svolgere un ruolo attivo di guida e proposta”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui