OMICIDIO NERI: ISOLATO DNA SU UN GUANTO NEL LUOGO DELITTO, INDAGINI AD UNA SVOLTA Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

OMICIDIO NERI: ISOLATO DNA SU UN GUANTO
NEL LUOGO DELITTO, INDAGINI AD UNA SVOLTA

Pubblicazione: 12 maggio 2018 alle ore 09:28

PESCARA - Possibile svolta nelle indagini sull’omicidio di Alessandro Neri, il 29 enne ucciso a colpi di arma da fuoco e trovato morto l'8 marzo in un canale alla periferia Sud di Pescara.

Gli inquirenti hanno infatti isolato il Dna di un profilo genetico ignoto, su un guanto in lattice trovato nel luogo del delitto, uno dei reperti acquisiti dai carabinieri, assieme ai vestiti della vittima, e all' Opel bruciata e poi recuperata accartocciata in un deposito per la rottamazione.

La rivelazione è stata fatta ieri nel corso della trasmissione televisiva “Quarto Grado” di Rete4.

Le indagini si concentrano su una trentina di sospettati, rispetto ai quali sono in corso riscontri da parte dei Ris su campioni del dna.

Nell'ambito delle indagini, i carabinieri di Pescara inizialmente si erano soffermati sui rapporti tra la famiglia Neri e la famiglia Lamaletto, quella della madre del giovane, rovinati da questioni societarie relative alla gestione dell'azienda vitivinicola di famiglia 'Il Feuduccio'.

Poi si è rafforzata l'ipotesi del movente che potrebbe avere a che fare invece con il torbido mondo degli affari imbastiti dal ragazzo nelle compravendite e delle aste giudiziarie, in particolare di automobili. Sotto attenzione infatti i movimenti di denaro che la vittima effettuava attraverso le due società a lui indirettamente riconducibili, scoperte nei giorni successivi all'omicidio dalla Guardia di finanza.

Rapporti "economici" che, sospettano gli inquirenti, coincodono con rapporti amicali e di conoscenza della vittima.

Punto fermo delle indagini è infatti che Alessandro cononsceva la vittima, si fidava di lui, tanto da appartarsi nel luogo del delitto.

Altri elementi importanti utili ad imprimere l'attesa svolta alle indagini, sono i risutati delle analisi, che dovrebbero arrivare la prossima settimana, sul materiale rinvenuto dalla Opel Meriva sequestrata in un deposito per la rottamazione e ridotta a un cubo di lamiere, dopo essere stata data alle fiamme.

Continuiano intanto gli accorati appelli della madre di Alessandro, Laura lamaletto, rivolta algi assassini del figlio, al fine di indurli a costituirsi.

"Pescara stai allerta! C’è un assassino a piede libero.  …tu sarai sempre un vigliacco e chi ti tradirà sarà un eroe", ha postato la madre sul suo profilo facebook".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
ALTRI CANALI
Sanita'
Dal Mondo
Dall'Italia
Il Fatto
L'Aquila che riparte
Necrologie
Notizie liete
Qua la zampa
Terremoto e ricostruzione
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui