OPERE PUBBLICHE COMUNE DELL'AQUILA: IN 3 ANNI SPESI
300 MILIONI; ECCO LISTA INTERVENTI A GARA ENTRO 2017

Pubblicazione: 12 aprile 2017 alle ore 12:47

di

L'AQUILA -  circa 80 opere pubbliche concluse nelgi ultimi tre anni per 100 milioni di euro, 30 opere in corso  di esecuzione per 120 milioni,  10 in gara d'appalto e 28 opere che ci andranno entro il 2017, per 68 milioni, tra cui  la scuola elementare Marilene Ventre di Pettino e quella di Arischia,  i nuovi impianti sportivi di Piazza d'Armi, il secondo lotto per Palasport giapponese, il teatro tenda di Paganica, il parco della Memoria a Piazzale Paoli. 

Questo in estrema sintesi il bilancio che il settore opere pubbliche del Comune dell'Aquila ha inteso   illustrare in una conferenza stampa relativamente al Piano triennale delle opere pubbliche 2017-2019, per voce  del sindaco Massimo Cialente, dell'assessore alla Ricostruzione pubblica Maurizio Capri e della dirigente Enrica De Paulis.

"Nessun intento propagandistico in vista delle imminenti elezioni - ha inteso subito precisare l'assessore Capri - è giusto ed anzi doveroso che a fine legislatura i cittadini siano informati di quello che è stato fatto e di quello che è stato programmato per l'immediato futuro".

La dirigente De Paolis ha rimarcato che in questa importante fetta della ricostruzione post sismica aquilana, ci si può ritenere soddisfatti visto che il Comune, che ha poco personale, è riuscito a gestire oltre 300 milioni di euro di appalti in modo diretto, e ha seguito indirettamente opere affidate ad altre stazioni appaltanti, come Mibact e Provveditorato alle Opere pubbliche, per un totale di 460 milioni. Che è il triplo, ha sottolineato De Paolis, "rispetto al piano triennale delle opere pubbliche del Comune di Roma, che però si avvale per le attività tecniche di una società in house con 120 dipendenti".

Il sindaco Cialente ha invece provocatoriamente chiesto "scusa agli aquilani", perchè a suo dire si potevano accelerare ancora di più i tempi. Ribadendo che il problema serio in Italia, che riguarda non solo il Comune dell'Aquila, sono "le micidiali pastoie burocratiche che rallentano l'iter di realizzazione delle opere pubbliche, per le quali in media, oltre i 5 milioni di lavori, ci vogliono dai 5 a i 10 anni".  "Il nuovo codice degli appalti ha reso ancora tutto più complicato -  sottolienea il sindaco - tutti i colleghi sindaci si lamento per le tante regole assurde, che allungano solo i tempi, e non servono nemmeno a garantire la legalità, visto che a quanto mi risulta nessun colletto bianco corrotto è mai andato in galera".

Un problema che riguarda anche le altre stazioni appaltanti, visto che ricorda il sindaco, "il provveditorato dopo otto anni ancora non riesce a far mettere un chiodo alla scuola De Amicis,  e lo stesso dicasi della biblioteca provinciale di piazza Palazzo,  si sono limitati a tagliare l'albero che è cresciuto sui puntellamenti vicino a quattro cantoni, che io invece avrei voluto lasciare come monumento al tempo trascorso". 

Tra i lavori conclusi spiccano quelli relativi alla riparazione del tribunale, dell' ex Onpi, dell’ex Mattatoio, del Teatro San Filippo, il completamento dello stadio di Acquasanta, la sistemazione di Viale Corrado IV, 1° e 2° lotto, l’ammodernamento della funivia del Gran Sasso, la nuova pista di atletica ed il campo da rugby a piazza d’Armi, la riparazione della Camera mortuaria e del nuovo loculario nel cimitero del capoluogo, il nuovo asilo nido di Tempera, la strada di collegamento di via Cappuccini a Gignano, così come le opere di messa in sicurezza delle pareti rocciose delle strade Aragno‐San Giacomo, Via Fontesecco e Via Fontegrossa.

Tra i lavori in corso spiccano per rilevanza gli interventi di riparazione, restauro e consolidamento relativi alla basilica di Collemaggio, al palazzo Margherita, al teatro Comunale, al cinema Massimo, alle mura civiche, al Palazzo ex Littorio, alla scuola De Amicis e all'ex convento santa Caterina.

In gara di appalto due interventi importanti come la ricostruzione della scuola elementare di Arischia e della scuola elementare Mariele Ventre di Pettino, prossimi all’aggiudicazione così come 4 interventi di manutenzione straordinaria degli edifici del Progetto case di Paganica 2, Bazzano, Sassa, Preturo, Assergi e Camarda. 

Tra le nuove opere che saranno messe a gara nel 2017 spicca la ricostruzione della scuola media di Paganica, il completamento del palazzetto dello sport a Centi Colella, la realizzazione della strada di fondovalle Gignano Sant’Elia, il Parco della Memoria a piazzale Paoli. Di non meno rilievo il recupero del Teatro Tenda a Paganica, il restauro di San Giuseppe dei Minimi, al cimitero Monumentale, l’ampliamento della palestra di basket a piazza d’armi, la sistemazione del parco di Murata Gigotti ed il nuovo campo di calcio di Paganica. Si riportano in allegato le tabelle relative al programma dei lavori per stato di attuazione, tipologia di intervento e stazione appaltante. A seguire l'elenco completo delle opere a venire. 

ELENCO OPERE 2017

1) Cimitero L'Aquila, riparazione san Giuseppe dei Minimi:  1.354.474,00  euro
2) Cimitero L'Aquila,  riparazione strutturale ossario:  568.650,00 
3) Cimitero Santi di Preturo, ampliamento e parcheggi: 500.000,00
4) Cimitero di Filetto, ampliamento: 500.000,00 
5) Cimitero L'Aquila, tombe a terra: 480.000,00 
6)  Liceo scientifico, 2° lotto edifici per servizi:  5.850.000,00 
7) Teatro tenda di Paganica: 2.433.000,00 
8) Riparazione ex scuola Pescomaggiore, per centro associazioni: 280.000,00 
9) Edilizia residenziale pubblica di Via Di Vincenzo,  demolizione e ricostruzione:  13.000.000,00 
10) Edilizia residenziale pubblica di via Milonia:  6.000.000,00 
10) Edilizia residenziale pubblica San Gregorio, demolizione blocco 365.000,00
11) Palajapan,  secondo lotto: 2 6.000.000,00 
12) Piazza d'Armi, palestra di basket: 614.000,00 
13) Piazza d'Armi, realizzazione nuovi spogliatoi: 570.000,00 
14) Piazza d'Armi, completamento aree esterne impianti: 500.000,00 
15) Paganica, realizzazione campo di calcio: 470.000,00 
16) Piazza d'Armi, impianto di illuminazione: 150.000,00 
17) Piazza d'Armi, copertura polivalente: 130.000,00 
18) Monticchio, tribuna metallica del campo sportivo: 70.000,00 
19) Pianola,  tribuna metallica del campo sportivo: 45.000,00 
20) Scuola media Mazzini: 7.500.000,00 
21) Scuola di Paganica:  4.270.000,00 
22) Parco della Memoria: 800.000,00 
23) Parco murata Gigotti:  € 600.000,00 
24) Recupero fontanile via Fontegrossa: 321.000,00
25) Realizzazione della strada Torretta‐Sant'Elia‐Gignano: 1.620.000,00 
26) Strada Torrione-San Giacomo,  1° stralcio: 500.000,00 
27) Prolungamento via Carducci:  380.000,00
28) Rotatoria via Paolucci-Via Piccinini-Via Amiternum: 150.000,00 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui