ORTONA: ''MUSEO DELLA BATTAGLIA'' INSERITO TRA LE REALTA' ACCESSIBILI IN RETE

Pubblicazione: 18 marzo 2018 alle ore 16:41

Il museo della Battaglia (Muba)di Ortona (Chieti)

ORTONA - Il museo della Battaglia (Muba)di Ortona (Chieti) è stato inserito dal ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (Mibact), tra le 130 realtà museali italiane, dedicate agli eventi dell'ultimo conflitto mondiale accessibili in rete sul portale "Memoranea".

Frutto di un articolato lavoro di ricerca, promosso dalla commissione per gli anniversari di interesse nazionale della presidenza del Consiglio dei ministri, il progetto è stato coordinato dal museo storico della Liberazione di Roma, con l'obiettivo di rendere visibili quelle realtà di documentazione e di memoria che sono diventate simbolo della liberazione nazionale nel periodo 1943-1945, e con il quale il Muba ha collaborato fin dall'inizio del progetto.

"C'è da essere orgogliosi e soddisfatti di questo nuovo successo del Muba - dichiara il sindaco di Ortona, Leo Castiglione - che porta la nostra città in una rete nazionale dandole una importante rilevanza, anche ai fini di una attrazione culturale e turistica".
   



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui