• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

STUDIO CRIBIS: MIGLIORE PERFORMANCE A TERAMO, SEGUONO CHIETI E PESCARA.
IN REGIONE ''SOLO IL 29 PER CENTO DELLE IMPRESE RISPETTA LA SCADENZA''

PAGAMENTI FORNITORI: IN ABRUZZO SCENDONO
AZIENDE PUNTUALI, RITARDI GRAVI A L'AQUILA

Pubblicazione: 20 luglio 2018 alle ore 07:30

di

L’AQUILA - Scendono in Abruzzo le aziende puntuali nei pagamenti commerciali nel mese di giugno 2018, rispetto allo stesso periodo del 2017, su un totale di circa 123.900 imprese, quelle che rispettano le scadenze si fermano al 29 per cento.

Teramo è la provincia con le performance migliori, con il 31,4 per cento di pagamenti puntuali, seguono Chieti (30,4 per cento), Pescara (29,1 per cento) e L’Aquila (24 per cento), la provincia che registra anche la percentuale più elevata di ritardi gravi (20,9 per cento).

È quanto emerge dallo Studio Pagamenti realizzato da Cribis, società del Gruppo Crif specializzata nella business information.

L’Abruzzo conferma anche a giugno 2018 performance da migliorare in materia di pagamenti, in calo del 2,7 per cento rispetto allo stesso periodo del 2017. A confronto con il 2010, la regione rileva una flessione più significativa dei pagamenti alla scadenza (-19,4 per cento), a fronte di un incremento dei ritardi gravi pari al 137,1 per cento. 

Tra i vari comparti produttivi, il settore dei Servizi finanziari presenta performance migliori, con il 38,5 per cento di aziende puntuali, mentre il Commercio al dettaglio chiude la classifica con il 21,4 per cento.

Lo scenario fotografato da Cribis mostra un aumento dei pagamenti puntuali rispetto all’anno precedente pari allo 0,8 per cento (36,7 per cento a giugno 2018 contro 36,4 per cento a giugno 2017), mentre le aziende con ritardo nei pagamenti superiore ai 30 giorni restano stabili (11 per cento a giugno 2018 contro 11,1 per cento a giugno 2017).

I principali indicatori dello studio realizzato da Cribis sono, da un lato, la tendenza delle aziende a pagare i propri fornitori entro la data di scadenza e, dall’altro, i dati relativi ai ritardi considerati gravi, in caso di saldo oltre 30 giorni dal termine stabilito.

“I dati rilevati dalla nostra analisi a giugno di quest’anno mostrano un andamento in linea con il trend registrato negli ultimi anni: nonostante un lieve calo dei pagamenti puntuali rispetto al trimestre precedente, le aziende regolari nei pagamenti si attestano al 36,7 per cento, in aumento dello 0,8 a confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente - ha commentato Marco Preti, amministratore delegato di Cribis - Nonostante la situazione di generale miglioramento in materia di pagamenti, in Italia si paga ancora con una media di 82 giorni: quasi 3 mesi per incassare una fattura, con punte di 127 giorni nella Sanità”.

I PAGAMENTI IN ABRUZZO

“L’Abruzzo a giugno 2018 conferma performance di pagamento in calo: con una percentuale di imprese puntuali pari al 29 per cento, inferiore alla media nazionale del 37,2 per cento, ma superiore aquella del Sud e Isole (23,3 per cento), la Regione resta a metà classifica a livello nazionale.

Le performance migliori a livello provinciale sono registrate da Teramo (31,4 per cento), mentre a L’Aquila le aziende puntuali nei pagamenti si fermano al 24 per cento”. In particolare, a Teramo la percentuale di imprese puntuali nei pagamenti (31,4 per cento) è in calo rispetto al 2010 (38,9 per cento), a fronte del 14 per cento di aziende con ritardi oltre i 30 giorni.

Seguono Chieti (30,4 per cento), Pescara (29,1 per cento) e L’Aquila (24 per cento), la provincia che registra anche la percentuale più elevata di ritardi gravi (20,9 per cento).

Da un confronto con il 2010 emerge un calo significativo dei pagamenti alla scadenza pari al 19,4 per cento, a fronte di un aumento dei ritardi gravi del 137,1 per cento.

Rispetto a giugno 2017 le imprese puntuali registrano una flessione più lieve, pari al 2,7 per cento e un incremento del 6,4 per cento dei ritardi gravi, superiori ai 30 giorni. Guardando ai comparti produttivi, il settore dei Servizi Finanziari registra le performance migliori (38,5 per cento di aziende puntuali), al di sopra del dato nazionale (37,2 per cento).

Chiude la classifica dei settori, il comparto del Commercio al Dettaglio con solo il 21,4 per cento di aziende puntuali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui