• Abruzzoweb sponsor

PARACLIMB: GLI ATLETI ITALIANI SI RADUNANO ALL'AQUILA, ECCO LA DUE GIORNI ALLA PALESTRA MONKEY'S GARAGE

Pubblicazione: 19 settembre 2019 alle ore 20:34

La Nazionale italiana di paraclimb

L’AQUILA - Due giorni di sport di alto livello, con l’obiettivo di fare dell’Aquila una sede permanente di formazione paraclimb nel Centro Italia.

Sarà il capoluogo abruzzese ad ospitare, sabato 28 e domenica 29 settembre, il raduno degli atleti italiani che hanno preso parte ai campionati del mondo a Briancon, in Francia, lo scorso luglio, dove l’Italia ha conquistato, grazie ad Alessio Cornamusini, un argento nella categoria rp1. 

Gli atleti si alleneranno, in vista dei Campionati italiani che si terranno tra ottobre e novembre quasi sicuramente a Milano, nella palestra Monkey’s Garage Indoor Climbing dei titolari Ornella Cerroni e Leandro Giannangeli, in via Berardino Vecchioni n.3, palestra completamente rinnovata dopo gli importanti lavori effettuati durante l’estate per rispondere a tutte le richieste della Federazione arrampicata sportiva italiana (Fasi).

La conferenza stampa di presentazione del raduno ci sarà lunedì 23 settembre alle ore 16, proprio all’interno della palestra Monkey’s Garage, cui prenderanno parte, tra gli altri, Paola Protopapa, campionessa olimpica, Giovanni De Paulis, direttore della Banca di Credito cooperativo dell'Aquila, che ha sostenuto l’iniziativa, Guido Quintino Liris, assessore regionale con delega al Bilancio, allo Sport e all’Impiantistica sportiva, Marco Montagliani, neo presidente della Fasi Abruzzo, Antonio Rotondi, vice presidente del Consiglio provinciale aquilano della Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti onlus, Francesco Cristiano Bignotti, assessore alle Politiche sociali del Comune dell’Aquila.

Il raduno, che all’Aquila è stato autorizzato alla Fasi una volta effettuati i controlli sulla struttura, prevede due giorni di allenamenti intensivi su pareti di arrampicata per la specialità Lead (arrampicata con corda).

Una tappa fondamentale, quella aquilana, che rientra nella “corsa” alle Olimpiadi del 2024, con un occhio a Tokyo 2020 dove saranno protagonisti gli atleti normodotati del climbing.

Gli atleti paraclimb, anche se diversamente abili, hanno raggiunto livelli di preparazione tecnica notevoli, con difficoltà equiparate a quelle per gli atleti normodotati.

Durante il raduno, gli atleti nazionali saranno a disposizione di ciechi e ipovedenti per creare dei laboratori di tecnica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui