• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

ANCORA ATTESA PER LE DUE PISTE CITTADINE

PATTINAGGIO: A L'AQUILA INTERNAZIONALI SU STRADA,
450 ATLETI DA TUTTO IL MONDO MA PISTE NEL DEGRADO

Pubblicazione: 23 marzo 2017 alle ore 13:20

di

L'AQUILA - L'Aquila torna capitale del pattinaggio con gli Internazionali open di pattinaggio velocità, valevoli per i campionati nazionali Csen 2017 e per il campionato del mondo Master di maratona, che si svolgeranno nel capoluogo dal 26 al 28 maggio prossimi. 

Un evento, presentato questa mattina a palazzo Fibbioni, sede comunale, che riporta L’Aquila nel circuito delle manifestazioni a rilevanza internazionale ben 13 anni dopo i Mondiali di pattinaggio velocità del 2004, e per il quale sono attesi circa 450 atleti da diversi Paesi del mondo.

Già iscritte le squadre di Polonia, Ghana, Kenya, Camerun e Spagna, è stato annunciato.

“È un’avventura iniziata nel 2016 grazie alla sollecitazione di Mario Miconi, presidente del Centro polisportivo giovanile aquilano - ha affermato l’assessore comunale allo Sport Emanuela Iorio, nel corso di un incontro con la stampa - che sta assumendo già dallo scorso anno dei caratteri internazionali. Ci siamo resi conto delle difficoltà, logistiche, organizzative, anche economiche nel reperire le risorse necessarie. Ma se non si inizia non si può nemmeno crescere”.

“Abbiamo sempre detto fin dall’inizio del secondo mandato del sindaco, Massimo Cialente, che avremmo dovuto cercare il modo di far conoscere la nostra città - ha sottolineato ancora la Iorio - e lo sport è uno strumento adatto al rilancio della città e a invogliare i giovani a una partecipazione più attiva a livello sociale e di aggregazione”.

Oltre all’assessore Iorio, alla presentazione hanno preso parte Sabatino Aracu, presidente della Federazione internazionale roller sports, il presidente Cpga Miconi, Roberto Marotta, segretario generale della Federazione roller sports e Corrado Ruggeri ex assessore comunale allo Sport, presidente del Comitato organizzatore dei Mondiali di pattinaggio 2004 e prima ancora campione mondiale delle rotelle.

“Gli sport cittadini sono sempre stati rugby e pattinaggio - ha ricordato Aracu - dobbiamo far sì che siano trascinatori delle altre specialità, specie ora che le rotelle sono tornate a essere disciplina olimpica. Una grande soddisfazione, L’Aquila merita di essere un centro mondiale, gli impianti ci sono e dobbiamo renderli efficienti, anche nell’ottica di convenzioni future con le squadre e con le nazionali per gli allenamenti. Una grande possibilità per i risvolti economici di cui la città può beneficiare”.

Diverse le tipologie di gare in programma, nell’ultimo fine settimana di maggio: sfide dai 100 ai 600 metri per le categorie fino agli 11 anni, dai 1.200 metri ai 5.000 metri per gli atleti fino ai 15 anni e la maratona da 42 chilometri per le categorie maggiori e master, cioè gli atleti che hanno superato un certo limite di età, ma continuano a volersi cimentare nello sport a livello agonistico.

Da quest’anno la competizione avrà cadenza annuale, con unica variazione sulla data di svolgimento, dipendendo quest’ultima dal calendario federale nazionale e internazionale.

IMPIANTI CITTADINI, RESTA UNA GRAVE IMPASSE

Il pattinaggio come asso nella manica per contribuire al rilancio della città, dunque, creando opportunità e momenti di aggregazione sociale, risvolti economici e di immagine a livello internazionale, ma resta l’impasse sui due impianti cittadini: il palazzetto dello sport di viale Ovidio, nato negli anni Cinquanta come pista di pattinaggio coperta all'avanguardia in Italia, nei pressi dello stadio Tommaso Fattori, da un lato, e l’impianto comunale scoperto del quartiere di Santa Barbara, comunemente chiamato Verde aqua, quello usato nel 2004 per la rassegna iridata, che pure all'epoca era avveniristico e ora langue, dall'altro.

Il palazzetto storico è chiuso dal 2009 per lavori di ristrutturazione, per i quali sono stati stanziati 564 mila euro con una legge del 2011 della Regione Abruzzo.

“A giorni - ha annunciato ad AbruzzoWeb l’assessore alle opere pubbliche Maurizio Capri - cominceranno i lavori per lo smontaggio del tetto esistente e il montaggio di un tetto lamellare in legno e completeremo, così, la prima parte degli interventi. Poi si potrà procedere a una nuova gara per effettuare i lavori alle finestre e all’interno”.

“Mi auguro che la pista coperta venga presto rimessa in funzione - ha auspicato Aracu - è l’ideale per il tipo di clima che abbiamo qui all’Aquila, per consentire gli allenamenti e potrebbe essere attrattiva per numerose squadre che, anche dall’estero, potrebbero preferire il nostro impianto ad altri e stipulare convenzioni anche con le strutture ricettive del territorio”.

Stesso pensiero formulato da Marotta e Ruggeri, che da atleti si allenavano lì e che, all’unisono, ritengono "di fondamentale importanza il completamento dei lavori di ristrutturazione del palazzetto". Lavori che, secondo la Iorio, “dovrebbero essere completati entro il 2017, dopo un periodo di stop e vari impedimenti burocratici e tecnici”.

Necessita di manutenzione anche la pista scoperta di Santa Barbara, un impianto che per anni è stato “il fiore all’occhiello del pattinaggio cittadino - ha ricordato Ruggeri, che dei Mondiali era presidente del Comitato organizzatore - ma che ora versa in una situazione di degrado, anche se gli atleti continuano a utilizzarlo”.

Nel rifacimento della pista di Verde Aqua per i Mondiali di 13 anni fa, fu sperimentato un nuovo sistema di pavimentazione, che ha consentito alla pista di essere classificata dalla Federazione internazionale come pista “Tipo”.

A oggi, la situazione della manutenzione è in stallo a causa della diatriba tra il Comune e la società che gestisce l’impianto per il rinnovo controverso della convenzione con cui si affida appunto la gestione della struttura e che, attualmente, è oggetto di una sospensiva da parte del Tar.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui