PAZIENTE DETENUTO EVADE DUE VOLTE DALLA REMS
DI BARETE, IL SINDACO ''MA C'E' OTTIMA INTEGRAZIONE''

Pubblicazione: 28 settembre 2017 alle ore 11:53

La Rems di Barete

L’AQUILA - Nei giorni scorsi un uomo sarebbe evaso per due volte, la prima per poi rientrare dopo poche ore accompagnato dai carabinieri, la seconda tornando da solo, dalla Rems (Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza) di Barete (L’Aquila), struttura con 20 posti letto inaugurata nell’aprile 2016 per dare una risposta alla chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari.

A segnalare ad AbruzzoWeb l’accaduto sono stati alcuni cittadini che si sono detti preoccupati da questa dinamica che ha visto già qualche ad agosto un episodio analogo.

A gettare acqua sul fuoco sul “clima” è invece il sindaco di Barete, Leonardo Gattuso.

“L’inserimento di questa struttura nel paese è stato ottimo, per quello che vedo io c’è stata socializzazione e non ci sono problemi né paure dei cittadini, assicura”.

Gattuso rimarca anche che “uno degli ospiti sta svolgendo perfino un lavoro, legato al settore sociale, nell’ambito del servizio civile”.

La Rems di Barete oggi viene considerata struttura di eccellenza nonostante abbia aperto in ritardo al termine di una serie di lungaggini. (alb.or. - b.s.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui