PENNE: CONDANNA ALL'ERGASTOLO
PER L'OMICIDA GIANCATERINO

Pubblicazione: 27 marzo 2017 alle ore 15:26

CHIETI - La Corte d'Assise di Chieti ha condannato all'ergastolo Mirko Giancaterino, 38 anni di Penne (Pescara).

L'uomo era accusato di aver ucciso il 13 settembre 2015 Gabriele Giammarino nella sua abitazione di Penne e di aver appiccato un incendio all'interno della stessa abitazione. 

Il pubblico ministero Mirvana Di Serio, aveva chiesto l'ergastolo, mentre il difensore di Giancaterino, l'avvocato Melania Navelli, aveva chiesto l'assoluzione per non aver commesso il fatto. 

Giancaterino è stato anche condannato a risarcire i danni alle parti civili, ovvero la sorella della vittima e due nipoti. 

La sentenza della Corte, presieduta da Geremia Spiniello, giudice a latere, Isabella Maria Allieri, è arrivata dopo due ore e mezza di camera di Consiglio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui