PERDONANZA E UNESCO: BIONDI, ''AI PRIMI DI DICEMBRE SAPREMO L'ESITO''

Pubblicazione: 24 agosto 2017 alle ore 14:59

I tre protagonisti del Corteo della Bolla 2017

L’AQUILA - “Ai primi di dicembre dovremmo avere l’esito di questa richiesta di ingresso della Perdonanza Celestiniana nel patrimonio immateriale Unesco, reiterata per il secondo anno: una vicenda che l’attuale amministrazione ha vissuto di striscio perché il dossier è già in sede di valutazione”.

Lo ha annunciato, rispondendo alle domande dei cronisti, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, a margine della conferenza stampa di presentazione della Dama della Bolla 2017 e degli altri protagonisti del corteo storico.

“Se l’esito positivo proseguiremo la strada tracciata - ha aggiunto - altrimenti, senza drammi, dovremo intraprendere un’altra strada, rivisitare quello che è stato fatto fino a oggi, per essere più rispondenti ai canoni richiesti”.

Biondi ha anche confermato che “ci sarà un nuovo Comitato per la prossima edizione”, dopo la conferma in corsa dell’attuale per quella 2017, ereditata dalla precedente amministrazione.

“Il futuro del corteo sarà oggetto di confronto nel nuovo Comitato perdonanza. Le superfetazioni che negli anni vanno a completare l’idea originale fanno parte della tradizione - ha concluso - basta collocarle nel loro alveo naturale senza sovrapposizioni o sostituzioni”. Alberto Orsini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

DOSSIER PERDONANZA-UNESCO AI RAGGI X: PORTA SUL MONDO, MASTICE DI UNA CITTA'

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Porta per il mondo, collante di una comunità. Sono questi i “valori etici e culturali inviolabili” della Perdonanza Celestiniana che “la tradizione orale, attraverso le storie raccontate a casa, a scuola e in ogni luogo... (continua)

PERDONANZA, DOCCIA FREDDA DA UNESCO CAPEZZALI: ''FIDUCIOSI, E' SOLO UN RINVIO''

di Marco Signori
L'AQUILA - Slitta al 2016, secondo le migliori ipotesi, l'iscrizione della Perdonanza Celestiniana nel patrimonio dei beni immateriali dell'Unesco, data per assodata solo fino a qualche settimana fa. La commissione internazionale riunita ieri in Namibia, in Africa,... (continua)

LA PERDONANZA CI RIPROVA: MIGLIORATO IL DOSSIER PER L'UNESCO, ''STAVOLTA E' OK''

di Eleonora Marchini
L’AQUILA - Dopo una prima “non immissione” nelle liste dei patrimoni immateriali dell’Unesco, l'amara bocciatura del 2015, e il rinvio della candidatura nel 2016 a favore della pizza Margherita, altrettanto indigesta, per la Perdonanza Celestiniana, l'annuale giubileo... (continua)

PERDONANZA E UNESCO: ''IL PERDONO DI CELESTINO VALE L'INSERIMENTO IN LISTA''

L’AQUILA - “Celestino V e la Perdonanza rappresentano una pietra miliare del patrimonio storico e culturale dell’Aquila. L’Indulgenza Plenaria, concessa con l’emanazione della Bolla del Perdono, ha prodotto la più grande frattura all’interno della Chiesa cattolica,... (continua)

L'AQUILA: PERDONANZA CELESTINIANA PATRIMONIO UNESCO, INCONTRO AL MIBACT

L'AQUILA - Primo passaggio operativo del percorso istituzionale che accompagnerà la Perdonanza Celestiniana, candidata unica per l'Italia, nel 2017 a patrimonio immateriale dell'Unesco. Una delegazione abruzzese di storici e studiosi della figura di Celestino V ha incontrato... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui