PESCARA: AL VIA CAMPAGNA CIVICA PER LA PULIZIA DELLA CITTA'

Pubblicazione: 30 agosto 2018 alle ore 17:04

PESCARA - Una campagna di sensibilizzazione sulla pulizia urbana che unisce il Comune e Attiva Spa. Si tratta di un insieme di iniziative a sfondo civico e partecipativo, che coinvolgeranno anche la comunità, volte a sensibilizzare all’adozione di comportamenti rispettosi dell’ambiente cittadino, quale bene comune, casa di tutti.

Ed è su questa linea anche il motto della campagna a cura della Peperonitto Film, che parte con degli spot che saranno utilizzati sui social istituzionali e mutua dal dialetto pescarese la prima esortazione: "Auà, ma chi sti fà?"

I temi e le motivazioni sono state spiegate oggi in conferenza dal sindaco Marco Alessandrini, dall’assessore all’Igiene urbana Paola Marchegiani, dall’amministratore unico di Attiva Massimo Papa e da Sandro Di Scerni, consulente della Spa che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti cittadino.

"Il tema del decoro urbano è centrale nella vita di una comunità – così il sindaco Marco Alessandrini -. Potremmo potenziare all’infino l’azione della nostra municipalizzata che raccoglie, pulisce e smaltisce i rifiuti della città, ma questo sforzo che quotidianamente affrontiamo, diventa debole e monco se non c’è la collaborazione dei cittadini. La campagna nasce dal bisogno di collaborazione piena e attraverso toni ironici, ma diretti, parte con dei video che sintetizzano e risolvono in meglio comportamenti che, trascurati, rendono la città più sporca e più brutta".

"Si parte con tre vere e proprie piaghe - spiega -: le cicche per strada, l’abbandono delle deiezioni canine, la cattiva raccolta differenziata, ma allargheremo la rassegna anche ad altri comportamenti che in qualche modo sono connessi al decoro cittadino, per richiamarci tutti, noi per primi, a un maggior senso civico verso la città dove viviamo, che è la nostra casa, non facendo fuori ciò che mai faremmo fra le mura domestiche. Intervenire direttamente o sanzionare soltanto non basta, lo faremo, ma noi vogliamo giocarci anche la carta della sensibilizzazione, certi che questi inviti facciano breccia nel senso civico dei pescaresi".

"Per questa ragione li porteremo anche nelle scuole, dove oltre agli spot presenteremo dei veri e propri tutorial su tema. Inoltre comportamenti virtuosi verso il proprio ambiente convengono, perché si trasformano in risparmio e dunque è necessario insistere su questo fronte, anche solo rivolgendo un verace 'Auà ma chi sti fa', che abbiamo volutamente istituzionalizzato, con la speranza che diventi virale", conclude Alessandrini.

"In questi anni abbiamo fatto diversi atti e mosse per raggiungere un obiettivo positivo - dice Paola Marchegiani - ora le mettiamo a sistema con una campagna che è una vera novità, perché mette in luce il lato etico ed educativo del lavoro di Attiva, senza però dimenticarne la valenza pratica, concreta.  In questa campagna non c’è l’atteggiamento punitivo e violento che si è presentato in campagne sposate altrove, ma la proposta di passare ad un comportamento giusto, con un tono civile anch’esso e una sana ironia che speriamo aiuti a far comprendere l’importanza di un piccolo cambiamento in meglio delle proprie abitudini".

"La campagna inizia con gli spot dedicati al tema dei buoni comportamenti - aggiunge Sandro Di Scerni, consulente di Attiva - si tratta di banalissimi comportamenti che, sommati, determinano problematiche difficilmente governabili. Abbiamo cercato di giocare su questo concetto, lanciando un claim che fosse risolutivo, richiama, ma anche invita al cambiamento e di questo ringraziamo per il lavoro la Peperonitto Film, il gruppo di creativi che per Attiva ha portato avanti gli spot e li ha realizzati con l’ausilio di attori e comparse pescaresi: la giovane attrice Alessandra Relmi e Fabrizio Di Felice, Antonio Gentile e Maria Grazia Montante".

"Il primo pacchetto di video coinvolge, per ora solo in audio, anche il sindaco e l’assessore Marchegiani che nel prosieguo della campagna saranno ancora più simpaticamente coinvolti. Agli spot affiancheremo tutorial che da andranno nelle scuole per dare diffusione concreta alle tematiche e anche per accompagnare il lavoro di Attiva sulla raccolta differenziata che già viene condotto con gli studenti di ogni ordine e grado", conclude.

"Abbiamo messo la campagna pubblicitaria in un programma che andrà avanti nel triennio - conclude l’amministratore unico di Attiva Massimo Papa - Questo perché la sola campagna non basta per educare, faremo iniziative volte alla formazione sia nelle scuole, nei luoghi di aggregazione, negli enti pubblici. Questa attività la stiamo facendo nei quartieri dove a mano a mano decolla il porta a porta, poi per gruppi organizzati  con categorie diverse, dai commercianti del food oltre che dello shopping, perché informando loro formiamo anche gli altri utenti".

"La metodologia di separare - spiega - è soprattutto un tema di disciplina, gesti semplici che esprimono tutela verso la città e soprattutto possono generare tanti risparmi. Il livello medio attuale di raccolta differenziata è pari al 41 per cento ed è in crescita, soprattutto in alcune zone della città, come San Silvestro, dove sulla base di alcuni rilevamenti mensili, si può stimare un livello di raccolta differenziata tra il 65% e l'85%".

"Parliamo di  un quartiere ad alta residenzialità e sufficientemente, ma anche in alcune altre situazioni si evidenziano risultati interessanti, per esempio, la raccolta procapite dei rifiuti organici in diversi quartieri si colloca tra i 100 e i 150 chilogrammi/anno/abitante, sono valori decisamente incoraggianti", conclude Papa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui