• Abruzzoweb sponsor

PESCARA: ALLARME BALNEAZIONE, M5S, ''REGIONE RISOLVA IL PROBLEMA''

Pubblicazione: 08 giugno 2019 alle ore 15:18

PESCARA - "Mi spiace contraddire l'assessore regionale Mauro Febbo, Purtroppo conosciamo bene la delicata situazione delle acque balneabili nella nostra regione".

Così, in una nota, la deputata M5S Daniela Torto risponde alle polemiche avanzate da Febbo in relazione all'interrogazione parlamentare da lei depositata per fare luce sulla balneabilità del tratto di costa pescarese antistante via Leopardi (ex via Balilla).

"Il portale delle acque documenta che 11 sono le zone della costa abruzzese temporaneamente vietate alla balneazione nei comuni di Martinsicuro, Giulianova, Città Sant'Angelo, Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chietino, Torino di Sangro e Pescara, mentre 5 le zone sottoposte ad un divieto permanente nei comuni di Roseto, Ortona e San Vito Chietino, alle quali dovrebbe essere aggiunto il tratto di costa pescarese antistante via Leopardi (ex via Balilla) per il quale ho presentato appunto un’interrogazione parlamentare", spiega Torto.

"La nostra prima preoccupazione è la salute dei cittadini. Cittadini che hanno il diritto di essere informati correttamente - continua la deputata Torto - Il danno di immagine che l'assessore Febbo ci imputa viene fatto da chi non risolve il problema non da chi lo pone all'attenzione delle istituzioni e dell'opinione pubblica. La situazione delle coste abruzzesi deriva da anni di mala amministrazione".

"L'assessore Febbo invece di mostrarsi risentito, ci spieghi cosa ha fatto per la balneabilità del mare nei 5 anni in cui è già stato assessore regionale, quali interventi ha finanziato e cosa è cambiato se oggi la situazione del mare abruzzese è ancora questa. Invece di negare l’evidenza, in qualità di amministratore pubblico l’assessore dovrebbe informare correttamente i cittadini e mettere in atto serie iniziative con forti investimenti per risolvere il problema".

Alla risposta della deputata Daniela Torto si aggiunge quella della consigliera regionale M5S Barbara Stella: "Ho presentato un’interrogazione per chiedere alla Regione chiarimenti sulla delibera di Giunta che ha classificato le acque balneabili del tratto di costa pescarese antistante via Leopardi (ex via Balilla) N.C., ovvero non classificabili, nonostante i dati classifichino da oltre 5 anni quelle acque come scarse. La Regione ci spieghi in che modo ha attuato le norme vigenti".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui