PESCARA-AVEZZANO: PRONTOBUS RIDUCE TARIFFE, ''PER CLIENTI NULLA CAMBIA''

Pubblicazione: 11 gennaio 2018 alle ore 07:00

AVEZZANO - Diradatosi il polverone delle polemiche, arriva una buona notizia per i pendolari che viaggiano in autobus da Avezzano a Pescara: la società privata Prontobus ha infatti deciso di abbassare sensibilmente il costo dei suoi carnet di biglietti.

Ad annunciarlo ad AbruzzoWeb il direttore generale Antonio Di Battista.

In questo modo poco o nulla cambierà in termini economici per i pendolari, preoccupati di subire un salasso da quando Prontobus ha deciso di non accettare più, dal 1° gennaio, gli abbonamenti della Tua, la società regionale dei Trasporti abruzzese, nella tratta tra Pescara-Chieti Scalo-Avezzano, che la società gestisce da agosto 2017.

La Tua non ha infatti la corsa di ritorno alle ore 18, ha annunciato solo ieri di aggiugerla, ma i pendolari potevano utilizzare lo stesso abbonamento per la corsa di Prontobus. 

Senza possibilità di utilizzare l’abbonamento Tua, i pendolari avrebbero dovuto acquistare i biglietti Prontobus, più costosi.

Da qui la decisione di Prontobus di ridurre il costo dei biglietti.

"Abbiamo tempestivamente risolto il problema - spiega Di Battista - allineando da ieri il costo del nostro carnet a quello dell’abbonamento Tua, riducendolo del 35 per cento".

Ora infatti un carnet da 40 di biglietti costa 150 euro, utili per andare e tornare da Pescara e Avezzano 20 giorni lavorativi al mese. 

Prima 40 biglietti costavano 200 euro.

I passeggeri dunque, spiega ancora Di Battista, "per l’andata potranno fare un mezzo abbonamento Tua e per il ritorno allo stesso costo avvalersi del carnet di Prontobus, ma l’esborso sarà identico, resta solo il piccolo disagio di avere due biglietti diversi per l'andata e per il ritorno, ma va detto però che il nostro carnet può essere utilizzato anche per altre corse, su quella tratta ne abbiamo nove, in vari orari. E questo rappresenta un notevole vantaggio".

Il direttore spiega anche perché si è deciso di non accettare più l’abbonamento della Tua.

“La Tua - spiega Di Battista - doveva passare dal 1° gennaio la gestione della corsa Pescara-Avezzano, come tutte le tratte commerciali, alla Sangritana, la sua società controllata. Di conseguenza abbiamo anche noi annunciato, in largo anticipo, alla Tua e ai nostri clienti, che avremmo ovviamente disdetto l’accordo che prevedeva l’accettazione dell’abbonamento con Tua, visto che sarebbe cambiato interlocutore. Poi il passaggio a Sangritana è slittato. Ora però di fatto si è trovata un'altra soluzione, che non penalizzerà i passeggeri”.

Insomma, per la società privata che, va ricordato, non riceve rimborsi chilometrici per la sua attività, non è prevista in futuro un accordo con la Sangritana.

A correre ai ripari però è stata anche la Tua, che due giorni fa ha annunciato di assicurare una corsa alle 18 da Pescara ad Avezzano dal lunedi al venerdi.

Gli abbonati Tua, si legge in una nota, "potranno raggiungere Avezzano da Pescara, con partenza alle ore 18, utilizzando la corsa Pescara-Sulmona ed effettuando un cambio presso l’uscita del casello autostradale A/25 Sulmona-Pratola dove sarà garantita la coincidenza con la corsa Sulmona-Avezzano”.

"Per assicurare detto collegamento da Pescara ad Avezzano, la corsa feriale Tua Pescara-A/25-Pratola-Sulmona verrà anticipata dalle 18,10 alle ore 18, mentre la corsa giornaliera Sulmona-Pratola-A/25-Micron-Avezzano sarà posticipata alle ore 18:45 (non più 18:35) e, di conseguenza, la corsa quotidiana Avezzano-Micron-A/25-Pratola-Sulmona delle ore 20 sarà posticipata alle ore 20:05", conclude la nota. Filippo Tronca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

TRASPORTI: TUA, ''SOLUZIONE PER PENDOLARI DELLA TRATTA AVEZZANO-PESCARA''

PESCARA - "Tua Spa, come preannunciato attraverso il comunicato stampa del 7 gennaio scorso, ha individuato la soluzione a tutela dei pendolari sulla tratta Avezzano-Pescara allo scopo di fronteggiare gli effetti indesiderati prodotti dalla disdetta unilaterale... (continua)

ALTRO SALASSO SUI PENDOLARI ABRUZZESI: PRONTOBUS NON ACCETTA PIU' ABBONAMENTI TUA PIU' ECONOMICI

AVEZZANO - Come se non bastasse il salasso dei pedaggi sulla A24 e A25, un nuovo disagio per i pendolari abruzzesi è rappresentato dalla clamorosa decisione della società privata Prontobus di non accettare più abbonamenti della... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui