• Abruzzoweb sponsor

PESCARA: BLASIOLI (PD) SU MARE E FIUME, ''CENTRODESTRA SE NE RICORDA SOLO OGGI''

Pubblicazione: 23 aprile 2019 alle ore 19:28

Antonio Blasioli

PESCARA - "Vedo con sorpresa e anche con un po' di sana ilarità che il candidato sindaco di centrodestra ama tanto il mare che ha messo come punto principale del suo programma il recupero della balneabilità e il risanamento del fiume Pescara".

Così, in una nota, il consigliere regionale Pd Antonio Blasioli, che aggiunge: "Sono sorpreso, perché questi due temi c’erano quando egli è stato assessore della Giunta Pace, decenni fa, e non ricordo fossero priorità allora, e c’erano pure quando è stato assessore regionale della Giunta Chiodi e ci sono stati anche quando a governare la città a cui è così legato, era il centrodestra, di cui è estato espressione durante questi ultimi cinque nelle fila della minoranza, da cui non si è levata mai nemmeno una proposta dedicata alla balneabilità del mare e al risanamento del fiume. Ilarità, perché credo sia molto semplice occuparsi di mare e fiume adesso, quando il grosso del lavoro è stato ormai fatto".

"Badate - aggiunge Blasioli -, non posso che essere lieto che l’aspirante sindaco in questione sia pronto a condurre azioni in continuità rispetto a quelle da noi iniziate in questi cinque anni, anche se mi resta difficile da capire cosa possa ancora fare, che non sia stato già fatto o progettato, o, addirittura avviato, per centrare il suo nuovo obiettivo".

"Un po' di elementi - prosegue - in questi anni abbiamo attivato tutta la filiera istituzionale Comune-Regione-Governo per trovare le risorse e le competenze necessarie a snellire i tempi di un'inerzia che era ventennale, ma ci siamo riusciti movimentando risorse per oltre 50 milioni: partendo dagli enti competenti sul territorio con cui abbiamo attivato un monitoraggio che non ha precedenti nella storia; grazie alla sinergia (abbiamo anche formato impiegati del settore Ambiente e Polizia Municipale) siamo andati a caccia di scarichi abusivi sul fiume e ne abbiamo chiusi oltre 150; abbiamo realizzato mappatura e monitoraggio di canali e fosse imhoff; abbiamo, in sinergia con Aca, ripulito il fosso Bardet; uno dei primi lavori appaltati è stato il DK15 che ha convogliato tutti gli scarichi a fiume in depuratore; abbiamo lavorato per il porto, facendo da soggetto esecutore per il taglio della diga foranea; abbiamo premuto con la Regione Abruzzo, perché si desse maggiore capienza al depuratore, attraverso il progetto di parco depurativo che risolverà il problema degli sfiori a mare con la realizzazione delle nuove vasche nell’impianto e lungo l’asse fluviale per un investimento di 32 milioni di euro che quadruplicherà l’attuale capienza". 

"Insomma, tutte le azioni possibili sono state attivate, per eliminare le criticità della balneazione e rinaturalizzare il fiume, l’unica cosa che resta da fare al prossimo sindaco è semplicemente portare in porto i lavori che pensati, voluti, finanziati e messi in cammino dall’Amministrazione Alessandrini", conclude Blasioli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui