PESCARA: CASE POPOLARI FATISCENTI, I CINQUE STELLE CHIEDONO STANZIAMENTI

Pubblicazione: 05 gennaio 2018 alle ore 12:23

Massimiliano Di Pillo

PESCARA - Intonaci cadenti, crepe e strutture pericolanti.

I cittadini abitanti negli stabili del quartiere Rancitelli a Pescara hanno paura e chiedono l'intervento immediato delle istituzioni.

A farsi portavoce dei timori dei residenti sono stati questa mattina il consigliere regionale del Movimento cinque stelle Domenico Pettinari e il consigliere comunale Massimiliano Di Pillo che hanno incontrato la stampa assieme ad alcuni residenti.

"Chiediamo stanziamenti e risorse per le case di edilizia popolare di tutta la provincia di Pescara e della Regione. Vorrei dire a tal proposito che proprio nel capoluogo adriatico, ad esempio, sono rimaste fuori da stanziamenti ed interventi tutte le case popolari di Rancitelli, dove ci troviamo oggi, dei quartieri Zanni, Borgo Marino, e la zona di San Donato dove ci sono case fatiscenti, pericolanti e in condizioni precarie".

"Qui siamo in via Lago di Borgiano, sotto un palazzo - ha spiegato Pettinari - che potrebbe crollare da un momento all'altro. Stiamo parlando di un palazzo collassato, da dove i cittadini sono stati sgomberati, ma stiamo palando di uno stabile agganciato ad un treno di case. In questa zona non sono stati effettuati interventi e non ci sono né stanziamenti e né risorse e quindi il presidente della Regione dovrebbe rendersi conto che i problemi esistono dovunque e non può andare oggi, così come ho saputo solo a Fontanelle perché i problemi riguardano abitazioni popolari di più quartieri dove ci sono cittadini che sono esasperati e che, quelli sgomberati, da troppi mesi sono dentro un albergo senza avere un'altra sistemazione. Per questo chiediamo più risorse e attenzione per i quartieri periferici perché non ci sono cittadini di serie B. Tutela per i residenti onesto, ma guerra senza tregua a delinquenti ed abusivi".

Il consigliere comunale Massimiliano Di Pillo ha sottolineato che "la situazione in alcune abitazioni è davvero molto pesante e addirittura in alcuni sottotetti è stata rilevata presenza di eternit e amianto e per questo io mi auguro che l'Ater agisca quanto prima per l'incolumità dei cittadini che sono ovviamente preoccupati per una situazione che riguarda un po' tutte le palazzine Ater dove i problemi si ripetono ciclicamente e per questo io mi auguro che almeno in questo periodo di campagna elettorale, visto che il presidente della Regione D'Alfonso fa conferenze stampa di questi tempi, si agisca per il bene dei cittadini".

E D'ALFONSO ANNUNCIA 5 MILIONI

Cinque milioni di euro sono stati destinati dalla Regione Abruzzo per la manutenzione degli immobili Ater di Pescara.

Gli interventi riguardano la riqualificazione degli alloggi dislocati in tre zone: via Salara Vecchia (un milione 250mila euro), rione Santuario (ex palazzine Gescal, 785mila euro) e in via Caduti per Servizio (2 milioni 465mila euro).

Mentre 500mila euro sono stati assegnati dalla Regione al Comune di Pescara per il completamento degli immobili di Via Tronto.

Le procedure di gara sono state quasi ultimate, entro marzo, assicurano i tecnici dell'Ater, saranno avviati i lavori. A tal proposito, il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, questa mattina, ha incontrato i residenti del quartiere di Fontanelle, dove sorgono gli alloggi Ater, in via Caduti per Servizio. All'incontro hanno partecipato i vertici dell'Ater e il vicesindaco Antonio Blasioli.

Il presidente D'Alfonso ha illustrato gli interventi di manutenzione che saranno eseguiti negli immobili.

"Abbiamo completato i progetti, reperito le risorse finanziarie e concluso le attività di gara in dodici mesi, a breve inizieranno i lavori. Sono soddisfatto perché interveniamo con fondi regionali che serviranno a riqualificare 202 vani abitativi del quartiere di Fontanelle che avevano necessità di interventi di manutenzione - ha detto il presidente Luciano D'Alfonso -. Abbiamo poi altre iniziative che intendiamo mettere in cantiere, insieme con la progettualità attiva degli amministratori del Comune di Pescara, e tra questi - ha annunciato - ci sono il recupero degli spazi comuni e un vertice con le forze dell'ordine per la vicenda sicurezza".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui