PESCARA: CREA CAOS AL PRONTO SOCCORSO
E PRENDE A PUGNI POLIZIOTTO, ARRESTATO

Pubblicazione: 06 agosto 2018 alle ore 20:10

L'ospedale di Pescara

PESCARA - Ha sferrato due pugni al volto del poliziotto che cercava di calmarlo, bloccato è stato arrestato e posto ai domiciliari, con l’accusa di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale. 

Il poliziotto è intervenuto perché allertato dal personale del Pronto soccorso dell’ospedale di Pescara: il giovane, evidentemente alterato, chiedeva di essere subito visitato per un dolore a una mano, come racconta Il Centro

Si tratta di un giovane di origine rom, Valentino Spinelli, 27anni e già noto alle forze dell'ordine.

Nel corso dei successivi accertamenti, è emerso che sabato aveva raggiunto l'ospedale a bordo della Smart di proprietà della madre, motivo per cui comunque è stato invitato a sottoporsi agli accertamenti per verificare l'eventuale assunzione di alcol o droghe a cui si è rifiutato, rimediando per questo anche una denuncia.

L’agente ha provato a ricondurlo alla calma, chiedendogli anche di rispettare la fila, ma è stato violentemente aggredito. 

Con l’aiuto dei colleghi della Squadra Volanti ha bloccato l’uomo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui