PESCARA: DONNA UCCISA IN STAZIONE, CHIUSE INDAGINI

Pubblicazione: 02 aprile 2019 alle ore 20:19

PESCARA - Avviso di conclusione delle indagini, a firma del pm Rosangela Di Stefano, sulla morte di Anna Carlini, 33 anni, uccisa nell'agosto del 2017 nel tunnel della stazione di Pescara.

Il pm ha confermato le accuse di omicidio volontario, violenza sessuale e abbandono di persona incapace a carico dei romeni Nelu Ciuraru e Robert Cioragariu.

Sulla mancata cattura dei due indagati, attualmente latitanti, è stata presentata un'interrogazione parlamentare dal deputato di Fratelli d'Italia Walter Rizzetto.

La donna, affetta da problemi psichiatrici, secondo l'ipotesi accusatoria sarebbe stata condotta in stato confusionale nel tunnel della stazione di Pescara, dove nel corso della notte i due indagati avrebbero abusato di lei, fino ad ucciderla, per poi abbandonarla al suo destino.

A supporto della ricostruzione dell'accusa, le testimonianze di tre persone che erano presenti nel tunnel, già acquisite in sede di incidente probatorio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui