PESCARA: FA PROSTITUIRE LA FIGLIA DI 12 ANNI PER GIOCARE A BINGO

Pubblicazione: 04 gennaio 2019 alle ore 11:16

PESCARA - In più occasioni ha costretto la figlia, di 12 anni, a prostituirsi per avere i soldi per giocare al Bingo. Vendendola anche ad un vicino di casa 92 enne, e ad un ragazzo disabile Ieri, una pescarese di 52 anni, L.I.A. è finita in carcere: nei suoi confronti è stata eseguita la sentenza emessa a maggio 2016 dal Tribunale di Pescara, confermata dalla Corte d’Appello dell’Aquila e resa definitiva dalla Corte di Cassazione lo scorso 5 dicembre. La donna è stata condannata ad nove anni e tre di reclusione, alla pena pecuniaria di 25mila euro, oltre alla perdita perpetua della patria potestà.

I fatti, tutti commessi a Pescara, risalgono al luglio e all’agosto del 2011. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile consentirono di accertare come la donna, in diverse occasioni, aveva indotto la figlia a prostituirsi.

Nei guai, all’epoca, erano finiti anche due clienti: un 92enne ed un 18enne con disturbi comportamentali e ritardo cognitivo.

Gli investigatori ricostruirono un quadro familiare piuttosto difficile, caratterizzato da disagi e povertà. Una situazione a causa della quale la bimba era diventata oggetto di attenzioni sessuali: la madre non aveva esitato a farla prostituire, vedendo in lei una sicura fonte di guadagno per far fronte non solo alle difficoltà economiche quotidiane, ma anche per assecondare la sua passione per il gioco del Bingo.

La donna ha numerosi precedenti. Nel 2004 era stata indagata per aver indotto il fratello a violentare una disabile. Nel 1010 è stata deunciata per un fruto ad un anziano. 

La donna è stata arrestata mercoledi mattina dagli uomini della squadra Mobile della Questura di Pescara. E’ rinchiusa nel carcere di Chieti. la figlia ha ora 19 anni e si è fatta una nuova vita lontana dalla sua famiglia degenerata. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui