• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

PESCARA: GUGLIELMO MISITI NUOVO QUESTORE, ALL'ATTIVO ANTIMAFIA PALERMO

Pubblicazione: 02 gennaio 2017 alle ore 13:42

Francesco Guglielmo Misiti

PESCARA - È Francesco Guglielmo Misiti, 59 anni, agrigentino, il nuovo questore di Pescara.

Succede a Paolo Passamonti, nel capoluogo adriatico per sei anni. Misiti dopo la sua esperienza alla guida dell'Antimafia di Palermo arriva dalla questura di Massa-Carrara.

Oggi la presentazione ufficiale: il nuovo questore ha parlato di una "bella realtà, una città molto viva, sarà una bella sfida".

Dopo l'insediamento, Misiti ha incontrato i suoi collaboratori ed è al lavoro per studiare le dinamiche del territorio, anche per capire "a che livello sono le infiltrazioni criminali in provincia".

In materia di ordine pubblico ha citato, tra l'altro, il Pescara Calcio in serie A e la presenza degli assessorati regionali in città.

"Pescara è una sede impegnativa, ma sono contento e felice di essere qui", ha detto il nuovo questore, ricordando di aver conosciuto l'attuale capo della Mobile del capoluogo adriatico negli anni alla guida dell'Antimafia di Palermo.

Oltre al lavoro svolto in Sicilia, soprattutto in materia di lotta alla criminalità organizzata, Misiti ha parlato anche della sua attività come questore di Massa Carrara, "con problemi relativi ai centri sociali non indifferenti".

"Mi sembra di capire che qui la Questura abbia un ottimo rapporto con i cittadini - ha detto il questore - So che sul territorio uno dei problemi principali è quello dei furti: faremo il possibile e l'impossibile per limitare al minimo un fenomeno non di facile soluzione".

"Il sistema sicurezza - ha aggiunto - negli ultimi tempi è stato rafforzato moltissimo, vuoi per i profili antiterrorismo vuoi per tranquillizzare il cittadino quotidianamente. È chiaro che Pescara è una grossa realtà, risente della vicinanza dell'Albania e quindi verificheremo l'andamento del fenomeno di ingresso dei cittadini. Dobbiamo anche verificare eventuali aspetti criminogeni che riguardano sia la presenza dei rom sia profili criminali di più ampia portata".

"Come criminalità organizzata - ha aggiunto - non ho in questo momento elementi tali che mi consentano di dire che Pescara risenta delle infiltrazioni criminali: non posso dirlo e non posso neanche smentirlo, ma su questo lavorerò".

"Per quanto riguarda il profilo dell'immigrazione è sotto gli occhi di tutti il sistema di sicurezza messo in campo a Capodanno che ha impegnato le forze di polizia. Il fenomeno va attenzionato a tutti i livelli e quello dell'immigrazione clandestina va visto anche sotto il profilo antiterrorismo. È una sfida grossa a livello nazionale, che chiaramente poi si riflette anche a livello provinciale", ha rimarcato ancora.

"Invito tutti i cittadini, laddove si verifichino situazioni o fenomeni, a segnalare immediatamente alle forze di polizia qualsiasi fatto. Nei prossimi giorni mi sentirò anche con le forze di polizia e c'è il mio impegno - ha concluso Misiti - ad intensificare i servizi per cercare di rendere vivibile e bella una provincia come questa, che è molto bella".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui