PESCARA: LE NAIADI DIVENTANO UN LAGO
DI GHIACCIO PER UN MESE, LARGO AI PATTINI

Pubblicazione: 11 dicembre 2016 alle ore 10:03

La pista delle Naiadi
di

PESCARA - Le distese d’acqua e cloro delle Naiadi si tramutano in un lago di ghiaccio. Per un mese, tutti i giorni, una delle strutture olimpioniche storiche di Pescara apre le porte a chiunque si voglia cimentare in un’ulteriore attività: il pattinaggio sul ghiaccio.

Una sfaccettatura ludica e goliardica che si somma alle innumerevoli attività promosse dal centro sportivo, la possibilità di vedere tra Le Naiadi e l’acqua un ulteriore legame.

Mai nome fu più idoneo: Ναϊάδες, oltre ad impersonare antiche ninfe della mitologia greca, deriva dal greco νάειν, “fluire,” e νἃμα, “acqua corrente”. La continua metamorfosi e volontà di inseguire le correnti sembra essere lo spirito pulsante di un sistema in continua evoluzione.

Lo scopo in questo caso è celebrare l’acqua, ovvero l’elemento metamorfico e versatile per eccellenza: essa ha la capacità, allo stato liquido, di prender la forma di qualsiasi recipiente la contenga e allo stesso tempo di riproporsi sotto forma di vapore e ghiaccio, senza mai svanire.

Ed ecco che in inverno, nel mese delle feste e dei divertimenti, anche la sede delle più svariate discipline ospita chi ha voglia di giocare con l’acqua in una sua ulteriore natura; musica e staff sempre sorridente e cordiale adornano a festa la serata inaugurale.

Petra Di Renzo, vera e propria mascotte del centro sportivo, non manca un appuntamento e una telefonata, promuovendo orgogliosamente quanto ogni giorno viene prodotto da numerose menti in costante allenamento.

Essere figlia del presidente dell’associazione Progetto Sport non limita la sua disponibilità ad interagire direttamente con i clienti e a mettersi in condizione di ascoltare da vicino ogni loro considerazione, che sia essa una lamentela o una apprezzamento.

Saluta con un sorriso mentre lascia qualche minuto sua figlia tra le braccia del nonno, per concedere ad AbruzzoWeb giusto il tempo di due domande.

Le sue parole trasudano energia e dinamismo perfettamente a tempo con la musica che riecheggia in ogni sala della struttura; Petra parla della pista di pattinaggio come di un sogno diventato progetto nel giro di una riunione, l’idea è nata da Lamberto Calore e il tutto è stato realizzato in poco più di due mesi con entusiasmo collettivo.

“Gli ostacoli sono per noi una sfida, non un problema: è nell’anima dello sportivo fronteggiare dei limiti per cercare di competervi e superarli - spiega la Di Renzo - Noi vogliamo rendere questo posto una sede di condivisione di più valori e piaceri, e con gioia possiamo dire di aver creato delle vere e proprie comunità di sportivi, persone che hanno come passione quanto di più sano possa esserci, ovvero l’attività fisica in ogni sua forma”.

“Vedere gruppi come Murene e Tartarughini crescere insieme è una soddisfazione grande - prosegue - son quasi 150 ragazzi dai 13 ai 19 anni che vivono esperienze della loro adolescenza ogni giorno qui con noi”.

Non molte le parole dedicate alle iniziative benefiche, puntualmente presenti in maniera collaterale a qualsiasi workshop promosso dal centro.

Per la Di Renzo “l’intento è far del bene, non parlare del bene che si fa. Per me stiamo già argomentando troppo il tutto. Sono orgogliosa di come tutti i ragazzi della mia età, più giovani o di poco più grandi, contribuiscano con professionalità e spirito di squadra a far andare avanti così tante attività contemporaneamente - rimarca - Se non avessimo una scuola nuoto così efficiente e risorse tanto appassionate dentro e fuori dall’acqua non riusciremmo ad essere ciò che siamo oggi, loro sono il nostro punto di forza”.

“Essere una squadra significa collaborare anche a staffetta terminata, avere obiettivi comuni è uno stile di vita e non uno sport; credo che in questo modo un’azienda possa definirsi pienamente funzionante”, conclude.

Ed ecco che l’acqua delle Ninfe Naiadi, con temperanza e tenacia penetra in ogni dove, ammorbidisce anche il più duro pezzo di legno, leviga le pietre e si trasforma in ghiaccio per 30 giorni di puro e sano divertimento.

Per info telefonare al numero 0854710210 o visitare il sito ufficiale la pagina Facebook de Le Naiadi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui