PESCARA: MORTE VERONICA COSTANTINI, ISPETTORI MINISTERO IN REPARTI OSPEDALE

Pubblicazione: 15 aprile 2019 alle ore 18:45

PESCARA - Ispezione ministeriale, stamani, all'ospedale di Pescara, per fare chiarezza sul decesso di Veronica Costantini, la 32enne di Montesilvano (Pescara), morta a causa di una encefalite herpetica.

La donna si era rivolta all'ospedale di Pescara anche cinque giorni prima, ma poche ore dopo era stata dimessa. Sul caso è stata aperta un'inchiesta della Procura, che conta quattro indagati. L'ispezione era stata annunciata dal ministro della Salute, Giulia Grillo.

Della task force che oggi è stata all'ospedale di Pescara facevano parte ispettori del ministero, esperti dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) e Carabinieri del Nas.

Gli ispettori hanno eseguito accertamenti in tutti i reparti coinvolti nella vicenda ed hanno ascoltato medici e personale sanitario.

Obiettivo dell'ispezione era quello di accertare se a determinare la morte abbiano contribuito difetti organizzativi e se siano state rispettate tutte le procedure previste a garanzia della qualità e sicurezza delle cure. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui