PIANELLA: NON PUO' SOSTITUIRE
AUTISTA MORTO, VENDE SCUOLABUS

Pubblicazione: 12 marzo 2017 alle ore 10:49

Foto d'archivio

PIANELLA - Muore lo storico autista dello scuolabus, il Comune di Pianella non può assumere e mette in vendita il mezzo giallo, un Mercedes targato CA299TN, al miglior offerente.

Chi volesse acquistarlo non deve far altro che presentare un'offerta, entro il 29 marzo, e in caso di aggiudicazione portarlo via a spese proprie, anche perché, come riporta il quotidiano Il Centro, lo scuolabus è da riparare.

Poco meno di due mesi fa, a Pianella, per un improvviso malore è morto uno storico dipendente del Comune, autista di scuolabus, Riccardo Di Sante, molto conosciuto e amato in paese, anche per le attività culturali di cui si occupava.

Dopo il decesso, il Comune non ha potuto assumere un nuovo autista, per il blocco delle assunzioni imposto dallo Stato in nome della spending review. Un altro autista è andato in pensione già da un anno e nemmeno lui si può sostituire.

La conseguenza è che due delle quattro linee di scuolabus attive a Pianella sono state affidate ai privati. Per il vecchio bus giallo Mercedes non resta che la vendita, sempre che qualcuno lo voglia acquistare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui