PRECARI L'AQUILA: SI' RINNOVI, RINUNCIA CONTENZIOSI E DE NARDIS FIRMA

Pubblicazione: 23 ottobre 2015 alle ore 08:00

La protesta dei precari a palazzo Fibbioni
di

L’AQUILA - Arriverà stasera, salvo imprevisti sempre possibili, la firma sul sospirato rinnovo dei contratti a tempo determinato scaduto lo scorso 30 settembre dei 56 precari del Comune dell’Aquila, in deroga al paletto del massimo di 36 mesi fissato dal Jobs Act.

È quanto emerge al termine di una convulsa giornata di incontri, sia di mattina che nel pomeriggio di ieri, che hanno consentito dopo serrate trattative di intravedere la proverbiale luce in fondo al tunnel.

Superando l’impasse dirigenziale che va avanti da settimane, a firmare il rinnovo sarà il responsabile dell’Avvocatura, l’avvocato Domenico De Nardis, nel frattempo non più segretario generale ad interim dopo la sospensione per guai giudiziari di Carlo Pirozzolo.

La figura, secondo quanto appreso da fonti sindacali, sarebbe stata inviduata dalla Giunta e, in particolare, dal sindaco, Massimo Cialente, negli ultimi giorni più convinto a schiacciare l’acceleratore, come già affermato a questo giornale.

Nei giorni scorsi la svolta è stata preceduta dal no della sezione di controllo della Corte dei conti in funzione consultiva a fornire un parere sulla legittimità o meno della scelta al Comune, un “gran rifiuto” che, però, tra le righe conteneva elementi che sono stati ritenuti incoraggianti soprattutto sulla sussistenza della possibilità di deroga concessa dalle norme in virtù delle conseguenze ancora pesanti del sisma del 6 aprile 2009.

Una mossa sullo scacchiere che potrebbe risultare decisiva per vincere la stasi creata dalla contrapposizione tra favorevoli e contrari ai rinnovi, in una guerra che è stata prima tra dirigenti comunali, poi fratricida tra amministratori locali, quindi con il coinvolgimento di ministeri e del governo.

I precari senza lavoro occupavano settori chiave dell’amministrazione come ricostruzione pubblica e privata, sociale, cultura, lavori pubblici, oltre a 15 maestre degli asili nido comunali rimasti chiusi, e la loro fuoriuscita sta provocando disservizi a non finire negli uffici.

Il coinvolgimento di De Nardis imporrà, però, come da lui stesso già evidenziato nel parere favorevole che aveva fornito settimane fa, l’effettiva conclusione del procedimento di conciliazione, anticipato da questo giornale, che possa permettere all’ente il superamento del rischio di contenzioso da parte di ogni interessato teso a ottenere un risarcimento economico.

Ecco perché stamattina ci si riunirà per portare avanti un lavoro di condivisione di un “testo tipo” da sottoporre poi a ciascuno dei 56 e, se la sintesi arriverà rapida e unanime, nel pomeriggio la Giunta sarà già pronta a deliberare.

Anche se il fronte degli assessori non è compatto e c’è già chi assicura che l’eventuale approvazione del sospirato provvedimento avverrà a maggioranza e non all’unanimità.

In caso di fumata bianca, seguirebbero l’appuntamento alla direzione provinciale del Lavoro da fissare per lunedì o martedì per rendere ufficiale ed esecutiva la prosecuzione di quei contratti.

E così sarebbe cosa fatta il rinnovo fino al 31 dicembre, spendendo un budget residuo di 400 mila euro autorizzati per il personale. In attesa di trovare altri 2 milioni all’anno, a fronte di 2,5 richiesti, e nuove certezze normative nella legge di stabilità di prossima approvazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

PRECARI L'AQUILA: SINDACATI, ''EVITARE CONTENZIOSI CON CONCILIAZIONE''

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Una conciliazione individuale ma da condividere tra tutti i 56 precari senza contratto del Comune dell’Aquila per superare il rischio di contenziosi ed eliminare ostacoli nel tormentato cammino con il rinnovo degli accordi scaduti... (continua)

PRECARI COMUNE L'AQUILA: CORTE DEI CONTI NEGA PARERE SU PROROGHE

di Alberto Orsini
L’AQUILA - La sezione consultiva per l’Abruzzo della Corte dei conti ha dichiarato inammissibile la richiesta di parere giunta dal Comune dell’Aquila sull’ipotesi di poter procedere alle proroghe dei 56 contratti a tempo determinato scaduti il... (continua)

PRECARI L'AQUILA: CIALENTE, ''RISOLVERE CON UNA NORMA IN FINANZIARIA''

L’AQUILA - “Una soluzione sui precari comunque la troviamo, e visto che abbiamo una legge di stabilità in corso di approvazione, chiedo di inserire lì una norma chiara al governo e alla senatrice Pezzopane”. Questo l’appello del... (continua)

PRECARI L'AQUILA: CGIL, ''LA DELIBERA SULLA NUOVA SELEZIONE VA RITIRATA''

L’AQUILA - Il segretario generale della Fp Cgil dell’Aquila, Rita Innocenzi, ha inviato una nota al Comune capoluogo chiedendo il ritiro in autotutela di una delibera di Giunta del 9 ottobre scorso, quella che vara un nuovo... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui