PREMIO MUMI: EDIZIONE 2017
VA A PROGETTO NOEMI ONLUS
E ALL'ATTORE LINO GUANCIALE

Pubblicazione: 28 agosto 2017 alle ore 13:11

FRANCAVILLA - L’impegno tenace profuso a vantaggio delle famiglie di minori con disabilità gravissime, e la tenace determinazione che consentirà l’imminente apertura del reparto di terapia sub-intensiva all’ospedale Pescara.

Con questa motivazione il quattrodicesimo premio Mumi di Francavilla (Chieti), è andato quest’anno alla onlus progetto Noemi, nel corso della serata di gala a piazza del Convento, dove ha ottenuto il prestigioso riconoscimento, per la sezione ”Miglior attore dell’anno” anche Lino Guanciale, il re delle fiction italiane, abruzzese doc e attivo oltre che in tv anche al cinema e in teatro.

A ritirare il premio della sezione "solidarietà" invece Andrea Sciarretta, presidente di Progetto Noemi, e padre della piccola Noemi, originaria di Guardiagrele (Chieti), cunque anni appena compiutii, affetta da atrofia muscolare spinale (Sma1), malattia genetica rara, caratterizzata dalla degenerazione dei motoneuroni della corna anteriore del midollo spinale.

"Siamo orgogliosi - ha commentato Sciarretta - di aver ricevuto un riconoscimento di tale importanza, che premia tanti anni di lavoro e battaglie, a favore dei diritti e della dignitosa assistenza dei bambini e bambine con disabilità gravissime e delle loro famiglie. Colgo l’occasione per invitare tutti coloro che intendono darci un supporto di contattarci nel profilo facebook di Progetto Noemi”.

Durante la serata è stata organizzata una racolta fondi per la ricerca sulla Sma.

Tra le ultime battaglie di progetto Noemi quelle per dotare di adeguate risorse economiche il bando regionale per la non autosufficiente, per approvazione della legge regionale sul Caregiver, e infine per l’apertura oramai imminente del reparto di Terapia sub intensiva pediatrica,  all’interno della Uoc di Pediatria Medica nella Asl di Pescara.

"La struttura ospedaliera è pronta - spiega con soddisfazione Sciarretta - gli arredi e i macchinari sono arrivati, il personale medico e infermieristico è già stato formato al Gaslini di Genova. Siamo solo in attesa degli ultimi atti formali e burocratici da parte della Asl, e il nostro auspicio è che apra entro il dicembre 2017. Sarà il primo del genere nel territorio regionale, e per noi famiglie di persone con disabilità gravi sarà un servizio di primaria importanza in caso di emergenza”.

Il Premio MuMi è stato istituto 14 anni fa ed è presieduto dal compositore francavillese Davide Cavuti. Nel corso degli anni il riconoscimento è stato assegnato a grandi personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo quali Ugo Pagliai, Giorgio Albertazzi, Ambra Angiolini, Michele Placido, Gabriele Cirilli, Arnoldo Foà, Grazia Di Michele, Paola Gassman, Edoardo Siravo, Dacia Maraini, mentre nella sezione solidarietà hanno ricevuto negli anni il riconoscimento associazioni che operano in favore dei più deboli quali l’Arda, l’Ail, Amico, Unicef, Fondazione Il Cireneo.

L’iniziativa rientra negli appuntamenti di “A Cena con gli Artisti” con il sostegno del Comune di Francavilla al Mare ed è organizzata in collaborazione con la “Stagione dei Concerti e del Teatro F.P. Michetti” e l’”Associazione MuTeArt”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui