PROCURA PESCARA: MASSIMILIANO SERPI E' IL NUOVO PROCURATORE CAPO

Pubblicazione: 11 maggio 2017 alle ore 16:53

Massimiliano Serpi

PESCARA - Massimiliano Serpi è il nuovo procuratore della Repubblica di Pescara, nominato dal plenum del Csm. Lo si è appreso da Bologna.

Il magistrato, 65 anni, è nato a Imola, e in carriera è stato giudice penale e civile a Modena, poi dal 1985 passò alla procura di Bologna.

Dal 1996 al 2004 ha lavorato alla procura per i Minorenni del capoluogo emiliano e dal 2004 è tornato in Procura ordinaria, dove dal 2009 è procuratore aggiunto.

Tra i casi giudiziari più importanti da lui seguiti, il disastro aereo all'istituto Salvemini di Casalecchio di Reno (1990) e il processo a carico di Luigi Ciavardini per la Strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Recentemente è stato tra i pm che hanno firmato la richiesta di rinvio a giudizio per l'ex Nar Gilberto Cavallini, sempre in relazione alla Strage, e anche la richiesta di archiviazione dell'indagine sui mandanti.

A Pescara prenderà il posto di Cristina Tedeschini.

Alla Procura di Bologna, guidata da Giuseppe Amato, resta un unico procuratore aggiunto, Valter Giovannini, in attesa che vengano nominati magistrati per il posto lasciato da Serpi e per un terzo posto da aggiunto, previsto da un recente aumento di organico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui