• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

PROFESSORE ABRUZZESE CIANCIOTTA ALLA CONFERENZA NATO SU COMUNICAZIONE

Pubblicazione: 15 settembre 2018 alle ore 18:43

Stefano Cianciotta

L'AQUILA - Il presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle Infrastrutture di Confassociazioni, il docente universitario abruzzese Stefano Cianciotta, prenderà parte alla Conferenza annuale della Nato sulle strategie di comunicazione e di informazione.

L’evento, giunto alla sua decima edizione, si svolgerà a Roma i prossimi 18 e 19 settembre, e vedrà il confronto tra tutti gli esperti della Nato sulle strategie di comunicazione, Public Affairs e informazione per migliorare la percezione dell’Alleanza Atlantica nei territori di sua pertinenza. 

La relazione di Cianciotta, dal titolo The Information Environment Assessment (Iea): correlation between financial investments, infrastructure, perceptions and security. 

Case-study: the Chinese’s means of communication and its influence in Africa, è prevista il 19 settembre e proverà ad individuare quali sono le relazioni tra gli strumenti e le misure con le quali la NATO può essere percepita come un’organizzazione che attraverso la sicurezza militare favorisce gli investimenti economici e nelle infrastrutture. 

La seconda parte dell’intervento, invece, si concentrerà sul soft power cinese e le sue influenze sul Centro Africa, dove la Cina è presente dal 2000, attraverso investimenti ingenti nelle infrastrutture e nei sistemi di comunicazione, che ne hanno definito una percezione positiva come Paese non invasore ma al contrario, sostenitore dello sviluppo e della crescita de singoli Paesi. 

La relazione di Cianciotta, che da cinque anni è consulente della Scuola di Formazione del Ministero della Difesa proprio sulle tematiche di Crisis management, si concentrerà sul rapporto tra gli investimenti infrastrutturali e la percezione positiva che ne deriva anche in termini di sicurezza, che nel caso della Cina le ha consentito di diventare un player decisivo nella geopolitica dell’energia e dei flussi commerciali.

L’evento di Roma cade in un momento particolare per l’evoluzione stessa della Nato, perché vi è l’esigenza da parte dell’Alleanza Atlantica, di potenziare il fronte Sud del Mediterraneo, la cui sede più importante è a Napoli, per contribuire al suo sviluppo infrastrutturale ed economico.   

Il fronte Sud, infatti, si caratterizza sempre di più per la sua instabilità causata dalle fortissime ondate migratorie e deve tornare invece ad essere percepito come un importante hub economico e commerciale, sul quale insistono ad esempio porti strategici come il Pireo (non a caso acquisito dai Fondi di investimento Cinesi), ma anche quelli italiani di Gioia Tauro e di Napoli, intorno ai quali sono state costituite le Zone Economiche Speciali a fiscalità agevolata della Calabria e della Campania. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui