PROGETTO POPLETUM: CALDERONI, ''DI STEFANO SAPEVA TUTTO DA FABRIZI''

Pubblicazione: 23 novembre 2017 alle ore 11:34

L'avvocato aquilano Vincenzo Calderoni

L'AQUILA - "Quando l'Usra, nella persona dell'ing. Raniero Fabrizi, ha riscontrato nel settembre 2015 la missiva con la quale illustravo per la prima volta il progetto Popletum, ebbe formalmente a inviare la missiva con la quale apriva al progetto anche all'assesore Pietro di Stefano, al sindaco Massimo Cialente, alla soprintendente Alessandra Vittorini, allegando la mia lettera regolarmente protocollata".

Lo scrive l'avvocato aquilano Vincenzo Calderoni, rispondendo alle polemiche sollevata dall'ex assessore Di Stefano sui social in merito al progetto "Popletum" di ricostruzione unitaria della frazione di Coppito.

"Ho ritenuto che l'ottimo assessore Di Stefano e le altre autorità preposte fossero al corrente del progetto, per averlo formalmente appreso dal titolare dell'Usra ing. Fabrizi - prosegue - Non mi sono mai preso la libertà di perorare attenzione, perché non è nel mio costume forzare la mano facendo leva su una personale conoscenza".

"Con Ermanno Lisi abbiamo ritenuto corretto attendere che l'assessorato o le altre autorità preposte manifestassero il loro interesse e ci convocassero, esattamente come ha fatto l'attuale amministrazione nella giornata di ieri", conclude Calderoni, che allega il riscontro dell'Usra alle autorità municipali dell'epoca e alla soprintendente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: AL VIA IL PROGETTO ''POPLETUM'', RICOSTRUZIONE ''CHIAVI IN MANO'' DI COPPITO

L’AQUILA  - Partirà a breve il Progetto ''Popletum'', iniziativa per la ricostruzione unitaria della frazione di Coppito (L’Aquila), così denominata anticamente per via della presenza dei pioppi e ancora gravemente danneggiata dal terremoto del 2009. L'obiettivo è... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui