QUATTRO INDAGATI PER L'ANZIANO
CICLISTA MORTO INVESTITO

Pubblicazione: 05 maggio 2017 alle ore 20:31

TERAMO - Sarà l'autopsia affidata questa mattina all'anatomopatologo Giuseppe Sciarra, a chiarire le cause del decesso di Alfredo Pizzogallo, 82 anni, di Civitella (Teramo), morto qualche giorno fa nel reparto di rianimazione del Mazzini di Teramo dove era ricoverato da due settimane in seguito ad un investimento avvenuto S.Egidio (Teramo) durante una competizione ciclistica.

In vista dell'autopsia, come atto dovuto, il pm Laura Colica ha iscritto quattro persone nel registro degli indagati: un medico dell'ospedale di S.Omero (dove l'anziano aveva ricevuto le prime cure prima di essere trasferito a Teramo), due medici del Mazzini e un responsabile della gara ciclistica.

Un atto dovuto, per consentire ai quattro la nomina di un proprio consulente.

L'autopsia dovrebbe essere effettuata già nel primo pomeriggio di oggi.

Intanto nei giorni scorsi i Carabinieri di S.Egidio (Teramo), ai quali la Procura ha delegato le indagini, oltre ad aver acquisito la cartella clinica dell'anziano hanno ascoltato diversi testimoni, che avrebbero riferito come l'82enne avrebbe attraversato la strada all'improvviso senza accorgersi del sopraggiungere dei ciclisti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui