• Abruzzoweb sponsor

REGIONALI: CASO L'AQUILA, BIONDI FAVOREVOLE A OPERAZIONE 'RIBELLI', CONFERMA SUI SOCIAL

Pubblicazione: 14 dicembre 2018 alle ore 20:06

L’AQUILA - Consumato lo strappo all’interno del gruppo consiliare aquilano di Forza Italia L'Aquila, con quattro dei sei consiglieri che hanno sbattuto la porta in faccia al partito di Berlusconi, fondando il movimento “Insieme per L’Aquila”, arriva anche la conferma che il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, era a conoscenza dell'operazione dei “ribelli”.

Ad affermarlo chiaro e tondo è il consigliere comunale Leonardo Scimia, eletto nella lista civica del primo cittadino, Benvenuto Presente, che in un commento sotto una foto postata sul proprio profilo Facebook ha scritto: “Visto che il capo della mia lista, Pierluigi Biondi, è favorevole a questa operazione io, dopo la sua approvazione, ho aderito al progetto”, e ha aggiunto che “a questo gruppo si sarebbe dovuto unire anche l’altro consigliere eletto in Benvenuto Presente ma all’ultimo ha preferito rimanere lì”.

Il riferimento è al suo ex capogruppo, Daniele D’Angelo, con il quale è nato un botta e risposta sempre sui social.

Insieme a Scimia, hanno aderito alnuovo movimento: i consiglieri Ferdinando Colantoni, Vito Colonna, Giancarlo Della Pelle, e il capogruppo Roberto Junior Silveri, confermato nel suo ruolo.

Il braccio di ferro degli azzurri aquilani con i vertici regionali di Forza Italia, è iniziato dopo il congelamento delle deleghe da parte del sindaco all'assessore al Bilancio Annalisa Di Stefano, “rea” di essersi schierata con il deputato abruzzese di Forza Italia Antonio Martino, isolando il vice sindaco del capoluogo Guido Liris, in rotta con gli azzurri e regista dell’operazione, che al momento non parla e ancora non ha chiarito la propria posizione, ma che secondo i rumors potrebbe essere candidato alle prossime elezioni regionali nelle liste di Fdi.

Biondi, intanto, ha ribadito che non ci sarà nessun rimpasto e “le deleghe rimangono congelate in attesa di un chiarimento”.

Il tutto proprio nel giorno in cui l’onorevole Martino ha acceso il calumet della pace: “Voglio chiudere qui la polemica, garantendo, sia pure nelle nostre differenze, un impegno comune per ridare a questa Regione un Governo di centrodestra dopo i gravi disagi di questi anni”, si legge in una nota del deputato azzurro.

“Non sono stato eletto in Forza Italia, oggi la mia posizione non è variata rispetto al 25 giugno 2017. Resto vicino al sindaco - ha ribadito Scimia su Facebook, rispondendo a un utente - Riassumendo: la mia linea politica è la stessa, resto leale al sindaco sia nella forma che nella sostanza e non scalfisco di nulla la mia natura politica di destra”, poi il commento sulla mancata adesione di D’Angelo a “Insieme per L’Aquila”.

Immediata la replica del suo ex capogruppo, che ha precisato: “Caro Leonardo chi mai ti ha detto che io dovevo aderire a quel gruppo forse il sindaco o io stesso? Parla per te non per altri. Confederarsi è un conto sciogliere la lista del sindaco è un altro ed io questo non lo avrei mai fatto. Hai voluto fare questo passaggio senza neanche avvertire il nostro coordinatore o il tuo capogruppo - ha aggiunto - Benvenuto presente non è un taxi che si usa e si abbandona. Detto questo ognuno le sue scelte democratiche ma senza parlare di altri e di cose che non si sanno”.

A quel punto Scimia ha risposto: “Devo aver capito male io allora”.

“Convinto di comprendere bene l’italiano e di riconoscere le persone con cui parlo, avevo inteso quanto riportato nel commento di sopra. Ho nominato altri nei limiti di quanto mi riguarda e di quanto so (o pensavo di sapere) senza scendere in commenti personalistici o peggio screditare le scelte altrui. Hai detto la tua e questo basta a chiarire la tua posizione. I latini dicevano ‘Excusatio non petita accusatio manifesta’ e anche ‘Verba volant, scripta manent’”, ha concluso. (b.s.-a.c.p.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

FORZA ITALIA: MARTINO, ''CHIUDIAMO POLEMICHE AL COMUNE L’AQUILA, PER VINCERE ELEZIONI REGIONALI''

L’AQUILA - "Voglio chiudere qui la polemica, garantendo, sia pure nelle nostre differenze, un impegno comune per ridare a questa Regione un Governo di centrodestra dopo i gravi disagi di questi anni".  Così il deputato di Forza... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui