OGGI I CINQUE CONSIGLIERI DI ''INSIEME PER L'AQUILA'' A DIREZIONE ITALIA DI FITTO? LA REGIA DI BIONDI. AMMUCCHIATA TRA I MELONIANI NEL CAPOLUOGO

REGIONALI: LIRIS VERSO CANDIDATURA FDI O CIVICA MARSILIO, VICINA SVOLTA EX LEADER FI

Pubblicazione: 27 dicembre 2018 alle ore 08:09

Guido Liris e Pierluigi Biondi

L’AQUILA - Guido Liris verso la candidatura alle regionali con Fratelli d’Italia oppure con una lista civica a sostegno del candidato alla presidenza Marco Marsilio, senatore di Fdi, romano di origini abruzzesi. 

Secondo indiscrezioni sempre più insistenti provenienti da ambienti legati ai meloniani ed affini, il vice sindaco dell’Aquila Guido Liris, in rotta da tempo con Forza Italia senza peraltro mai formalizzare l’addio, starebbe per dare una sterzata al suo futuro politico dopo settimane di indecisioni e confusione, di regie “occulte” e di liti con i vertici dell’ormai ex partito, prima con il coordinatore e senatore, Nazario Pagano, poi anche con il deputato e segretario organizzativo, Antonio Martino, con il quale i rapporti erano strettissimi.
 
Una decisione non più rinviabile visto che alle elezioni el 10 febbraio mancano 45 giorni. 

E il tal senso, a fare da apripista alla svolta dell’amministratore aquilano, leader azzurro all’Aquila per oltre dieci anni, da tempo accostato ai meloniani, sarebbe l’imminente passaggio nel movimento Direzione Italia dell’ex forzista Raffaele Fitto federato con Fratelli d’Italia, dei cinque consiglieri comunali, quattro dei quali usciti sbattendo la porta dal partito di Berlusconi, che nei giorni hanno costituito la lista civica di “Insieme per L’Aquila”. 

Ora quella scissione potrebbe confluire nella “sede” pensata fin dall’inizio da Liris e dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il maggior sponsor di Marsilio, che ha sempre lavorato per riportare il suo amico e vice sindaco nella formazione di destra in seno alla quale hanno cominciato a fare politica. 

Ai due si ascrive l’operazione tesa ad asciugare sensibilmente il gruppo consiliare di Forza Italia al quale si è arrivati dopo che Liris ha ordinato ai suoi di non partecipare alla conferenza stampa di qualche settimana fa da parte di Martino, fresco commissario comunale e che Biondi, ha “punito” cacciando l’assessore al Bilancio Anna Lisa di Stefano, presente all’incontro con i media, rea di non aver preso le distanze da affermazioni forti del parlamentare azzurro nei confronti del primo cittadino. 

Oggi, Roberto Junior Silveri, Giancarlo Della Pelle, Ferdinando Colantoni, Vito Colonna e Leonardo Scimia, fedelissimi di Liris che però sono in pressing sull’indeciso vice sindaco, potrebbero passare a Direzione Italia: se ne parlerà, dopo la pausa natalizia, nel corso della seduta del consiglio comunale in programma stamani.
 
A caldeggiare il passaggio è l’ex presidente del consiglio comunale, Colonna, amico dell’ex europarlamentare e presidente della Regione Puglia, tra l’altro cognato di Nicola La Terza, uno dei fedelissimi di Fitto. 

Al di là delle grandi manovre in atto, Liris, il più votato con circa mille voti alle comunali del giugno 2017, è chiamato a sciogliere il nodo alla luce del poco tempo a disposizione per le regionali e della sua necessità di spiegare all’elettorato, all’opinione pubblica e a quanti non hanno gradito le ultime mosse politiche dietro le quinte, fatte nella veste di amministratore. 

A tale proposito, ieri ha ufficializzato la candidatura l’ex assessore Di Stefano. 

Se Liris dovesse scendere in campo, non troverebbe certo un quadro meno competitivo di quello che avrebbe trovato a Forza Italia nel quale in provincia il più temibile era il consigliere uscente Emilio Iampieri: in Fdi nella provincia aquilana si annuncia un’ammucchiata con l’ex forzista Luca Ricciuti, che avrebbe risposto picche all’invito a non candidarsi formulato dal sindaco Biondi, dell’ex vice presidente del consiglio regionale Giorgio De Matteis, capogruppo meloniano in consiglio comunale, e ad Avezzano l’ex parlamentare Massimo Verrecchia e, soprattutto, l’ex sindaco di Trasacco, Mario Quaglieri, dimessosi proprio per presentati alle regionali. 

E proprio per questo, Liris, d’accordo con Biondi e Marsilio, potrebbe optare per la civica del presidente. 

Le prossime ore saranno decisive. (b.s.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

REGIONALI: DI STEFANO ANNUNCIA CANDIDATURA CON FORZA ITALIA, ''POLITICA NON SIA POLTRONIFICIO''

L'AQUILA - "La politica è in crisi perché manca la competenza, ciascuno dovrebbe dedicarsi alla gestione della cosa pubblica solo per un periodo della propria vita. Non vedo la politica come un poltronificio ma come un... (continua) - VIDEO  

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui