REGIONE: GLI ASSUNTI SCENDONO DA 36 A 35,
UNO RINUNCIA MA NON CI SONO I RIMPIAZZI

Pubblicazione: 03 maggio 2017 alle ore 07:00

Palazzo Silone, sede della Giunta regionale d'Abruzzo
di

L’AQUILA - Perdono una pedina, e passano da 36 a 35, gli assunti in Regione Abruzzo, dopo la stipula dei contratti, avvenuta lo scorso 30 aprile, al termine delle selezioni nell’ambito dei 9 bandi emessi dall’ente per integrare i profili che non è possibile colmare con il personale proveniente dalle Province, dopo il piano per 169 prepensionamenti messo in atto in fretta e furia dalla Giunta D’Alfonso a fine 2016, come anticipato e poi spiegato diffusamente da AbruzzoWeb.

Unità di personale categoria D1, con contratto a tempo determinato di 1 anno che andava siglato al massimo alla fine del mese scorso perché, entro quel termine, andavano effettuati i riaccertamenti contabili dei debiti e crediti pregressi, in mancanza dei quali, in base alla legge, non è possibile procedere ad assunzioni di personale a qualsiasi titolo.

Come spiega a questo giornale il capo dipartimento del Personale, Fabrizio Bernardini, la riduzione è avvenuta a seguito di una serie di rinunce, ma se in alcune categorie il posto è andato al primo degli esclusi nella graduatoria di idonei, in un solo caso la classifica era composta esattamente dal numero di unità necessarie, sette.

Si tratta della categoria che selezionava il Profilo professionale di “Specialista amministrativo” da inquadrare nel dipartimento Presidenza e Rapporti con l'Europa guidato da Vincenzo Rivera: gli assunti da 7 diventano 6 e il totale scende, non potendo pescare in alcun modo dalle altre graduatorie.

Questo anche perché, a rigor di logica, ammesso che lo voglia, il rinunciatario mantiene comunque il diritto al posto, ma qualora volesse firmare il contratto dovrà attendere finché la Regione non avrà perfezionato i riaccertamenti contabili: visti gli arretrati delle annualità precedenti ancora da regolarizzare, ritardo che ha provocato scontri al calor bianco con la Corte dei conti, questo tuttavia avverrà tra moltissimo tempo.

“La gestione delle selezioni in via telematica ha consentito tempi rapidi, con il cartaceo le tempistiche sarebbero state devastanti - sottolinea Bernardini a questo giornale - È la prima volta che la Regione adotta questo tipo di procedura ed è andato tutto bene, una soddisfazione per i nostri uffici e per i dipendenti”.

L’infornata in effetti ha riscosso un successo strepitoso, sono state 3.500 le domande arrivate agli uffici regionali per cercare di conquistarsi un posto nell’amministrazione, un migliaio solo per la figura di specialista amministrativo; dal totale sono stati selezionati i 180, scremati appunto a 36 con le prove orali.

L’operazione ha, almeno per ora, superato anche lo scoglio del contenzioso, dopo che il Tar ha respinto la richiesta di sospensiva nell’ambito del ricorso di quattro ex lavoratori della Regione, con contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Cococo) nel settore Opere pubbliche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

REGIONE: AL VIA GLI ORALI PER 36 ASSUNZIONI MA BISOGNA CHIUDERE ENTRO DOMENICA

L'AQUILA - Dovrà essere una Regione particolarmente "facile" e soprattutto "veloce”, come da celebre motto elettorale del presidente, Luciano D’Alfonso, se vorrà davvero procedere all’assunzione dei 36 dipendenti allo scopo di integrare i profili che non... (continua)

REGIONE: I NOMI DEI PRIMI 16 ASSUNTI, CORSA CONTRO IL TEMPO ULTIMO GIORNO DI PROVE

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Ecco i primi 16 assunti in Regione Abruzzo, al termine delle prove orali nell’ambito dei 9 bandi emessi dall’ente per assumere 36 persone allo scopo di integrare i profili che non è possibile colmare... (continua)

REGIONE: ECCO I 36 VINCITORI DEL CONCORSO, GLI UFFICI DOVE ANDRANNO E LE GRADUATORIE

L'AQUILA - Sono state concluse le procedure concorsuali per la selezione di 36 unità di personale categoria D1, con contratto a tempo determinato (un anno); le graduatore sono state pubblicate sul sito della Regione Abruzzo, sezione... (continua)

ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui