RESTAURO FORTEZZA CIVITELLA DEL TRONTO: TAR DA' RAGIONE A PROFESSIONISTI

Pubblicazione: 04 settembre 2018 alle ore 17:09

CIVITELLA DEL TRONTO - Sul ricorso contro la Regione Abruzzo, Centrale di Committenza "Unione dei Comuni Città Territorio Val Vibrata" e Comune di Civitella del Tronto e relativo alla delibera della giunta regionale del 2016 che aveva limitato il corrispettivo delle spese tecniche e generali al 6% e 8% il Tar Abruzzo ha accolto le ragioni dell'Ordine degli ingegneri e di quello degli architetti.

A rendere nota la decisione del Tar gli stessi due ordini, che hanno sottolineato come il Tribunale abbia affermato come "quanto disposto con la relativa delibera regionale, trasfusa nella convenzione e negli atti di gara del Comune di Civitella del Tronto, circa la riduzione delle spese tecniche di tutti gli interventi del Masterplan del 6% e 8% dell'importo dei lavori, si ponga in contrasto con la ratio dell'articolo 24, comma 8, del decreto Legislativo 50/2016, perché ai parametri ivi stabiliti, commisurati alla qualità delle prestazioni, la predetta nota regionale sostituisce propri parametri, fissati percentualmente, del tutto svincolati da criteri oggettivi".

Per i due ordini, dunque la decisione del Tar riafferma un principio che non può non avere effetti, diretti e indiretti, su tutti i bandi già in itinere e da pubblicare, atteso che è stata annullata, tra gli altri atti, proprio la deliberazione della Giunta Regionale che approvava lo schema di convenzione, valida per tutti gli interventi del Masterplan, contenente la previsione della riduzione delle spese tecniche.

"Dovranno quindi la Regione Abruzzo e tutti gli Enti interessati - concludono i due ordini - adeguarsi a detta pronuncia, riformulando e formulando i bandi di gara prevedendo la quantificazione delle spese tecniche degli interventi secondo il dettato dell'art. 24, comma 8, del decreto lesgislativo 50/2016, e relativo Decreto Parametri 17/06/2016 (cosiddetto Decreto Parametri) ed uniformandosi a quanto stabilito dal Tar Abruzzo con la sentenza sopra citata".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui