RFI: A TERAMO APRE IL NUOVO SOTTOVIA CARRABILE

Pubblicazione: 28 marzo 2019 alle ore 16:37

TERAMO - Taglio del nastro, questa mattina, per il nuovo sottovia carrabile di Teramo realizzato da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).

Intervenuti alla cerimonia, tra gli altri, il sottosegretario con delega ai Trasporti della Regione Umberto D’Annuntiis, il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto e, per RFI, il responsabile nazionale programma eliminazione passaggi a livello Marco Marchese e il direttore territoriale Nicola D’Alessandro.

Presente Monsignor Lorenzo Leuzzi, Vescovo della Diocesi di Teramo, che ha impartito la sua benedizione ai partecipanti e alla nuova opera.

Il sottovia, di pregio ingegneristico ed urbanistico, consente l’eliminazione di quattro passaggi a livello nel territorio comunale di Teramo, con immediati benefici in termini di sicurezza stradale e regolarità della circolazione ferroviaria.

Collega viale Europa con via L.M. Pirelli e via del Cimitero. E’ largo 23 metri e determina una nuova viabilità che interessa la ex S.S. 80 per una lunghezza di circa 450 metri. Quattro le corsie di marcia, di cui due complanari (larghe 5,2 metri ciascuna) e due rampe di raccordo (10,5 la larghezza). Caratteristiche tecniche che lo rendono idoneo anche al transito dei mezzi pesanti e a quelli di soccorso.

Completa la nuova viabilità una rotatoria - situata sotto la linea ferroviaria -  con una carreggiata larga 9 metri, che fluidifica il traffico dell’intera zona. Il sottovia è stato realizzato utilizzando interruzioni programmate della circolazione ferroviaria, a tutto vantaggio della sicurezza e dei tempi di realizzazione.

In particolare, la fase principale di realizzazione del monolite è stata eseguita con un’unica interruzione della circolazione ferroviaria di 56 ore. 

Importanti lavori anche sulla viabilità esistente: una corsia di collegamento di circa 150 metri con via L.M. Pirelli e via del Cimitero e una nuova bretella di circa 220 lungo via L. M. Pirelli - utile a fluidificare il traffico suburbano nei pressi del Cimitero e della zona industriale - che si collega alla rampa di uscita del sottovia tramite una rotatoria.

Ventiquattro i mesi la durata dei lavori, 6 milioni di euro l’investimento complessivo.

L’apertura del sottovia carrabile e la relativa eliminazione dei quattro Passaggi a Livello rendono possibile l’immediato inizio dei lavori per il sottopasso pedonale di Villa Pavone - situato al km 22+795 della Linea Giulianova – Teramo -  che sarà realizzato entro il prossimo settembre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui