• Abruzzoweb sponsor

RICOSTRUZIONE: A BASCIANO CHIESA DI SAN FLAVIANO ESCLUSA DA FINANZIAMENTO, SINDACO SCRIVE LETTERA

Pubblicazione: 22 luglio 2019 alle ore 21:12

BASCIANO - La chiesa di San Flaviano Vescovo a Basciano (Teramo) esclusa dal finanziamento di 400 mila euro per la ricostruzione e il sindaco, Alessandro Frattaroli, scrive una lettera dai toni decisi.

Destinatari della missiva sono stati il commissario alla Ricostruzione Piero Farabollini, il presidente della Giunta regionale Marco Marsilio, il vescovo di Pescara-Penne monsignor Tommaso Valentinetti, il presidente della Cei, il cardinal Gualtiero Bassetti, il direttore dell’Usr Vincenzo Rivera, e l’ex presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, per conoscenza la stessa lettera è stata inviata anche al premier Giuseppe Conte ed ai due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

"Scomparso il finanziamento che era invece presente nell’elenco pubblicato nel maggio 2018 diffuso all’epoca sulla stampa e dall’allora presidente della Regione Luciano D’Alfonso che in un post datato 12 maggio 2018, annunciava l’approvazione dell’ordinanza chiese in una successiva riunione della Cabina di Coordinamento", spiega il primo cittadino.

E ancora: "Stesso elenco, quello di maggio 2018, ancora oggi presente sul sito dell’Ufficio Speciale della Ricostruzione sisma 2016 Abruzzo cliccando nella sezione Ricostruzione Pubblica e poi nel link Opere pubbliche ammesse a finanziamento nei comuni interessati (Aggiornamento al 19 settembre 2018) con indicazione dell’ordinanza in uscita per il finanziamento". 

"E’ evidente quindi che l’elenco dei finanziamenti è stato modificato, ma sulla base di quali considerazioni? E su quale impulso? - incalza Frattaroli - Ho voluto chiedere, per iscritto onde evitare inutili rimpalli di responsabilità, per quanto di competenza di ciascuno, chiarimenti in merito all’esclusione nel secondo elenco appena pubblicato del finanziamento per la Chiesa di San Flaviano in Basciano, rispetto a quello pubblicato nel maggio 2018, ove la Chiesa era invece presente con un finanziamento di 400 mila euro, auspicando che vengano trovate soluzioni nell’immediato e nello specifico che la nostra Chiesa Madre di San Flaviano Vescovo venga reinserita nell’elenco indicato in oggetto".

"Devo purtroppo ricordare - sottolinea il sindaco - che Basciano è già stata esclusa ingiustamente ed in maniera immotivata dal cratere sismico del 2016/2017 da cui è circondato con ben quattro comuni confinanti, ed a seguito di tali eventi, tra i numerosi danni segnalati, sono state dichiarate inagibili quattro chiese tra cui la Chiesa Madre di San Flaviano Vescovo di Basciano. Alcuni comuni hanno visto finanziate numerose Chiese, anche di frazione; per questo noi siamo naturalmente felici, ma chiediamo che venga effettuata un’attenta valutazione delle chiese da riaprire al culto che tenga conto anche dell’importanza delle stesse per ciascuna comunità come lo è Chiesa di San Flaviano".

"Ancora oggi la messa a Basciano viene celebrata in una tenda e cittadini e fedeli sono davvero stanchi di tale situazione disagevole, tant’è che su iniziativa del parroco don Andrea è iniziata anche una raccolta fondi con l’intento di avviare autonomamente una ricostruzione della Chiesa madre di San Flaviano", conclude Frattaroli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

SISMA CENTRO ITALIA: IN ABRUZZO 89 CHIESE DA RICOSTRUIRE, DIOCESI TERAMO PRONTA

TERAMO - Ben 275 milioni per ricostruire e restaurare, nelle terre martoriate dai terremoti del 2016 e 2017, ben 649 chiese, sulle tremila danneggiate, di cui 89 in Abruzzo, per un importo di 25 milioni, con... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui