RICOSTRUZIONE: GENIO CIVILE ACCELERA, ''ARRETRATO
SMALTITO ENTRO FINE ANNO E 200 CANTIERI NEL 2018''

Pubblicazione: 09 novembre 2017 alle ore 13:46

Carlo Giovani

L'AQUILA - "Nel 2017 fronte di 661 progetti in ingresso, nel territorio aquilano (escluso, quindi, il territorio di Avezzano e Sulmona), ne sono stati autorizzati 655 ed altri 229 sono in lavorazione ed in fase di imminente autorizzazione", anche grazie ad "una nuova modifica della legge regionale 28/2011, che ha semplificato l’attività di controllo su alcune tipologie di progetti" che ha fatto registrare "un incremento delle pratiche in uscita con una sensibile riduzione dell’arretrato".

Lo fa sapere, in una nota di rapporto dell'attività dell'ufficio, il dirigente del Genio Civile dell'Aquila Carlo Giovani, che annuncia anche l'apertura di oltre 200 nuovi cantieri nel 2018.

"Dal mese di marzo 2016, il panorama normativo sulla vigilanza e controllo sulle costruzioni in zona sismica è profondamente cambiato con la modifica del testo normativo regionale di riferimento (legge regionale 28/2011) che, uniformandosi al dettato normativo del Dpr 380/2001, in luogo del semplice deposito del progetto ha previsto il rilascio di specifica autorizzazione a seguito di esame istruttorio molto più approfondito", ricorda Giovani, "questo ha determinato un significativo rallentamento nel rilascio delle attestazioni necessarie all’inizio dei lavori che si è protratto fino alla fine del 2016".

Con la modifica normativa intervenuta nel 2017, però, "l’arretrato è stato sensibilmente ridotto passando da 466 pratiche giacenti al 31/12/2016 a 243 pratiche giacenti al 31/10/2017", continua il dirigente.

"Questo importante risultato è stato possibile anche grazie alla struttura tecnica dell’Ufficio che, nella pur esigua composizione di personale specialistico, ha profuso uno straordinario impegno fuori dal comune dedicandosi con responsabilità e professionalità alle complesse attività di verifica dei progetti che culminano con il rilascio delle autorizzazioni sismiche".

"Con l’iniziativa di esternalizzazione delle pratiche soggette a deposito (con regime di controllo semplificato) attivata nel mese di ottobre, ad oggi sono in esame ulteriori 110 progetti da parte di tecnici professionisti esterni che completeranno la loro istruttoria nell’arco temporale di 10 giorni, salvo richieste di integrazioni", conclude Giovani, "questa importante iniziativa continuerà fino a completo smaltimento dell’arretrato previsto entro la fine del 2017 e consentirà una significativa ripresa dell’attività edilizia che porterà nel corso dell’anno 2018 all’apertura di oltre 200 nuovi cantieri".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui