RICOSTRUZIONE PUBBLICA AL PALO: ARCHITETTI CHIEDONO TAVOLO DI CONFRONTO

Pubblicazione: 11 aprile 2018 alle ore 12:24

Edoardo Compagnone

L'AQUILA - L'immediata attivazione di un tavolo di confronto sulla ricostruzione pubblica, con tutti gli enti coinvolti, per accelerare i processi di attivazione delle gare per il recupero degli edifici pubblici, a partire dalle scuole, e la nascita di una scuola di formazione permanente sulla ricostruzione.

Sono le due iniziative annunciate ieri, in un incontro con i giornalisti, dall'Ordine degli Architetti della provincia di L'Aquila, per presentare il nuovo assetto istituzionale e le iniziative in programma.

Al tavolo sono chiamati a sedersi Provveditorato alle Opere Pubbliche, Regione, Comune di L'Aquila, Usra, Usrc, Università ed enti locali.

"Il primo obiettivo è avvicinare l'ordine agli iscritti con il coinvolgimento delle commissioni tecniche itineranti, che abbiamo istituito e che si riuniranno nelle diverse aree del territorio provinciale" ha spiegato il presidente dell'Ordine, Edoardo Compagnone.

Tema centrale, quello della ricostruzione: "I grossi centri sono stati recuperati al 50%", ha continuato - mentre nelle frazioni la ricostruzione post-sisma fatica ancora a decollare, ma è la ricostruzione pubblica quella che tira il freno, con una normativa farraginosa che imbriglia i cantieri".

È stato il consigliere con delega ai rapporti istituzionali, Piero Di Piero, ad annunciare "l'immediata attivazione di un tavolo di lavoro e di confronto con tutti gli enti interessati, necessario per individuare le strategie volte ad accelerare il processo di attivazione delle gare per il recupero degli edifici pubblici, in modo da ridare vita al centro storico di L'Aquila. Oltre alle scuole, che sono rimaste al palo, sono emblematici alcuni aggregati come la biblioteca provinciale, la sede della Camera di commercio dell'Aquila e del Convitto nazionale".

Nel tavolo per la ricostruzione pubblica, che verrà convocato a breve, "verranno individuate procedure più snelle per il processo di espletamento delle gare , reso più complesso dal nuovo codice degli appalti".

Giuseppe Cimmino, segretario dell'Ordine, ha anticipato la nascita di una scuola di formazione permanente sulla ricostruzione, "che porterà all'Aquila studenti degli istituti superiori da tutta Italia".

Primo appuntamento, venerdì 13 aprile, con una stage formativo alla scoperta del centro storico.

Il Consiglio dell'ordine è composto, oltre che dal presidente Compagnone, dal vice presidente Antonio Del Boccio, Giuseppe Cimmino, segretario, Antonio Bolino, tesoriere, Piero Di Piero, Giuseppe Tempesta, Sara Liberatore, Claudia Compagno, Alessandra Rossi, Danilo Gualtieri e Fabio Arquilla, consigliere junior.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui