RICOSTRUZIONE SU CAVITA': A BARISCIANO SERVE MODIFICA PAI MA E' IMPASSE

Pubblicazione: 07 settembre 2017 alle ore 12:57

BARISCIANO - Non si arrende a vedere la propria abitazione non ricostruita, a più di otto anni dal terremoto del 2009, e visto che i clamorosi ritardi sono imputabili alle istituzioni che non risolvono il problema delle cavità sotterranee che impediscono la riedificazione, ha scritto a tutte le istituzioni, fino a diffidare, senza esito, il Comune.

Protagonista Clara Camardese, proprietaria di un immobile nel centro storico di Picenze di Barisciano (L'Aquila), che da anni denuncia l'impasse dopo il primo sprofondamento del terreno, avvenuto in via del Tabaccaio, cui seguì il riempimento della voragine, ma una volta riavviati i lavori se ne aprì un'altra, profonda circa 10 metri e distante circa 20 metri dalla prima appena chiusa.

La donna, che ad AbruzzoWeb racconta persino di essere stata minacciata per le sue denunce pubbliche, ha in mano comunicazioni scritte di rappresentanti di enti, nelle quali si afferma che è necessario eseguire uno studio che delimita, su una carta topografica, le cavità sotterranee in modo da poter modificare la cartografia del Pai (Piano di assetto idrogeologico), che spetta all'Autorità di bacino ma solo dopo deliberazione del Comune.

Comunicazioni ritenute dagli interlocutori di carattere confidenziale, motivo per il quale la Camardese preferisce non divulgarle integralmente.

Le rimostranze della donna sono già state accolte dal difensore civico regionale, che ha sollecitato invano il Comune a trovare una soluzione. (m.sig.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: GROTTE SOTTOTERRA PICENZE, 'CEDONO, RICOSTRUZIONE FERMA'

di Elisa Marulli
L’AQUILA - Ricostruzione ferma e un prezioso patrimonio storico nel sottosuolo da valorizzare. La situazione che vive la frazione di Picenze, nel comune aquilano di Barisciano, è molto delicata. Sotto il paese, infatti, c’è un’altra città, fatta di... (continua)

RICOSTRUZIONE SOPRA LE GROTTE: ''CI VADA IL SINDACO A RIABITARE LI'!''

L’AQUILA - Ancora polemiche per la complicata ricostruzione post-sisma della frazione di Picenze di Barisciano (L’Aquila). Sotto il suolo è infatti presente una rete di cunicoli e grotte, chiamati in gergo “rottoni”, in parte in progressivo spostamento... (continua)

L'AQUILA: GROTTE SOTTOTERRA, A PICENZE SI APRE VORAGINE IN STRADA

POGGIO PICENZE - Una voragine si è aperta nella frazione di Picenze, nel comune di Barisciano (L'Aquila) in corrispondenza di un cantiere aperto in una zona in cui sorgono, nel sottosuolo, delle grotte sotterranee chiamate "grottoni". Sul fatto,... (continua)

L'AQUILA: RICOSTRUZIONE SOPRA LE GROTTE ''PICENZE PAESE FANTASMA''

BARISCIANO - Ancora polemiche per la complicata ricostruzione post-sisma della frazione di Picenze di Barisciano (L’Aquila). Qualche mese fa, si era infatti aperta una voragine nella frazione di Picenze, nel comune di Barisciano (L'Aquila), in corrispondenza di... (continua)

BARISCIANO: LA DENUNCIA ''A PICENZE SI RICOSTRUISCE SULLE GROTTE''

L'AQUILA - "Più passa il tempo e più si aggrava la situazione relativa ai crolli delle grotte sotterranee del mio paese". La denuncia arriva da Clara Camardese, residente nella frazione di Picenze di Barisciano (L'Aquila). Già in... (continua)

RICOSTRUZIONE SU CAVITA': EX CONSIGLIERE BARISCIANO, ''PROBLEMA IGNORATO''

BARISCIANO - "In genere, con l'espressione 'occhio non vede, cuore non duole', ci si riferisce a questioni sentimentali o a delusioni amorose. Nel caso delle cavità ipogee che caratterizzano il sottosuolo di Barisciano e frazioni, invece,... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui