• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

RIFIUTI DI ROMA IN ABRUZZO: DI PRIMIO, ''CHIAREZZA O VIETO PASSAGGIO CAMION''

Pubblicazione: 10 gennaio 2018 alle ore 12:35

Umberto Di Primio

CHIETI - "Il Comune di Chieti è pronto a vietare il passaggio dei camion che trasportano i rifiuti che dovrebbero arrivare da Roma, se non ci sarà chiarezza su impatto ambientale, quantità, tipologia e durata di conferimento dei rifiuti".

Lo annuncia il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, secondo il quale non è ammissibile, "per l'inerzia di chi non ha saputo gestire il problema, che i rifiuti di Roma arrivino in Abruzzo, né è possibile far ricadere su altre realtà inefficienze e incapacità della Regione Lazio".

Secondo Di Primio, la Regione Abruzzo non può pensare, per vicinanza politica con quella del Lazio, di autorizzare l'arrivo indiscriminato di rifiuti.

"Se avessi dovuto autorizzare l'arrivo dei rifiuti nella discarica di proprietà del Comune - dice Di Primio, che ieri sera ha partecipato a una riunione di maggioranza voluta dal consigliere comunale di Forza Italia, Emiliano Vitale - avrei già sbarrato l'ingresso, per evitare qualsiasi altra forma di conferimento che non sia quella prevista. Purtroppo non posso utilizzare lo stesso strumento per rifiuti, che dovrebbero arrivare per essere trattati in impianti privati di Chieti, Sulmona e Aielli in provincia dell'Aquila".

"Tuttavia è interessato il mio territorio e per questo, a tutela della salute dei miei cittadini e di quelli della Val Pescara, vicinissimi all'impianto Tmb, trattamento meccanico biologico, di contrada Casoni - aggiunge - prima di accogliere nuovi rifiuti pretendo di avere chiarezza". 

Di Primio chiede di conoscere nel dettaglio: impatto ambientale generato da un eventuale arrivo di mezzi; quantità e qualità dei rifiuti; durata del conferimento e numero di camion che arriveranno a Chieti, città in ottemperanza alle prescrizioni del Via, Valutazione impatto ambientale.

"Qualora non dovessi ottenere risposte esaurienti, pur di tutelare la salute dei miei cittadini, sono pronto a emettere un'ordinanza che vieti il passaggio dei camion sul tratto di strada che conduce al Tmb. È impensabile che Regione Lazio e Comune di Roma pretendano di scaricare indiscriminatamente in Abruzzo i rifiuti, per l'incapacità di organizzare in questi anni impianti di stoccaggio. Sull'area Val Pescara abbiamo già un serio problema di inquinamento dovuto alla sciatteria e all'attività delinquenziale del passato - conclude il primo cittadino - Non voglio che la mia città venga gravata ulteriormente, soprattutto in un'area sensibile, a causa di un incremento di mezzi pesanti".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

RIFIUTI DI ROMA IN ABRUZZO: D'ALFONSO, QUATTRO CONDIZIONI PER ACCOGLIERLI

L'AQUILA - "Ho scritto ieri sera a Virginia Raggi, all'Ama e alla Regione Lazio la lettera che potete leggere qui sotto. Ho ribadito che non ci sottrarremo a una collaborazione istituzionale, ma ho chiesto che vi... (continua)

RIFIUTI ROMA: 40 MILA TONNELLATE SARANNO TRATTATE IN IMPIANTO DEL LAZIO

ROMA - Ama, la municipalizzata che si occupa di ambiente nella Capitale, a quanto si apprende ha firmato un contatto con Rida Ambiente, una società che opera nel Lazio, per poter trattare nel suo impianto 40... (continua)

RIFIUTI ROMA IN ABRUZZO: GALLETTI, ''NO AD ALTRA EMERGENZA NELLA CAPITALE''

ROMA - "Roma non può permettersi un'emergenza rifiuti come quella che si sta prefigurando ancora una volta. Se da una parte vedo tanta solidarietà istituzionale da alcune Regioni, penso innanzitutto all'Emilia Romagna come anche all'Abruzzo, dall'altra... (continua)

RIFIUTI DI ROMA IN ABRUZZO: D'ALFONSO, ''PRONTI A DARE 3 MESI DI ACCOGLIMENTO''

L'AQUILA - "Sulla domanda di conferimento di rifiuti indifferenziati noi siamo orientati a dare tre mesi di accoglimento". Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, in un' intervista a InBlu Radio, il network delle... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui