RUBARONO IN CANTIERE, DUE
FRATELLI DI VASTO IN PRIGIONE

Pubblicazione: 28 ottobre 2017 alle ore 13:12

Il carcere di Vasto

VASTO - Due fratelli di Vasto (Chieti), D.M. e D.M., di 44 e 42 anni, sono stati arrestati dagli agenti del commissariato di polizia perché ritenuti responsabili di un furto commesso a Casalbordino (Chieti) nel febbraio 2011.

I due, insieme ad un terzo soggetto, pregiudicato come loro, rubarono una consitente quantità di materiale ferroso dal cantiere di un capannone, in località Pozzacchio.

Secondo gli ordini di carcerazione, emessi dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello dell’Aquila, i fratelli devono ancora espiare, rispettivamente, 2 anni, 11 mesi e 10 giorni di reclusione, oltre alla pena pecuniaria di 300 euro, e 4 anni, 11 mesi e 10 giorni, oltre alla pena pecuniaria di 1.000 euro, e nei confronti di entrambi è stata emessa l’interdizione dai pubblici uffici.

A carico dei due fratelli, che hanno innumerevoli pregiudizi di polizia, non solo per reati contro il patrimonio, ma anche per ingiurie, minacce, sequestro di persona, risse aggravate e violazioni delle prescrizioni a cui più volte sono stati sottoposti, fu emesso anche il provvedimento di rimpatrio presso il comune di Vasto, con divieto di far ritorno nel comune di Casalbordino per anni 3.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui