RUGBY ROSA: L'ITALIA CEDE ALLA FRANCIA, MA IL COACH
DI GIANDOMENICO E' ''SODDISFATTO DELLE RAGAZZE''

Pubblicazione: 21 novembre 2017 alle ore 17:46

Nazionale italiana Rugby
di

L’AQUILA - L’Italia del rugby femminile cede alla nazionale francese per il test match, giocato a Biella domenica socrsa. Le Azzurre, che fino al 65’ conducevano il match sul 21 a 20, nel finale subiscono il sorpasso decisivo dalle francesi, terze nella scorsa Women’s Rugby World Cup, che si impongono con il risultato di 41 a 21.

Soddisfatto l’aquilano Andrea Di Giandomenico, responsabile tecnico della nazionale italiana, alle prese con “una squadra giovane, che deve fare esperienza”.

A sbloccare il tabellino è la squadra ospite, con una meta di Torres Duxans, che buca la difesa italiana e schiaccia oltre la linea di meta sul lato sinistro. La trasformazione centra i pali e la Francia si porta in vantaggio per 7 a 0. Le azzurre non si arrendono: a rispondere è il capitano Sara Barattin, che grazie a un’azione veloce, scambia l’ovale con la terza linea Elisa Giordano e schiaccia tra i pali. Beatrice Rigoni trasforma la meta e pareggia i conti con le francesi. Poco dopo arriva il sorpasso della nazionale italiana, con 5 punti portati alla propria squadra da Manuela Furlan. Il ritmo di gioco si fa sempre più alto e le ospiti rispondono con un calcio piazzato e subito dopo con una meta. Si scende negli spogliatoi sul 15 a 14.

Se il primo tempo si chiude in totale equilibrio, nel secondo le cose cambiano. Nei primi minuti della ripresa è ancora l’Italia ad avere la meglio: su un assist dell’esordiente Jessica Busato, la Rigoni buca la difesa francese e vola in meta. Anche in questo caso va’ a buon fine la trasformazione e siamo sul 21 a 15. Il resto della partita vede le ospiti avere la meglio sulle italiane, che subiscono numerose mete e trasformazioni, il ritmo alto di gioco e la tensione iniziano a farsi sentire e le azzurre commettono pochi, ma essenziali errori. Il punteggio vede la Francia in metto vantaggio e le ragazze di Andrea Di Giandomenico non riescono a colmare il gap. A chiudere il match è Emeline Gros che assesta il risultato sul 41 a 21.

“Siamo molto soddisfatti della prestazione delle ragazze, perché, al di fuori del mero risultato, che alla fine ci penalizza, siamo riusciti ad affrontare la partita nel giusto verso”. Commenta così il test match Andrea Di Giandomenico, responsabile tecnico della Nazionale italiana femminile.

Tra le azzurre in campo, ben nove esordi, dunque, dal punto di vista dell’esperienza, l’Italia è una squadra molto giovane.  “Le nuove ragazze scese in campo per la prima volta si inserite perfettamente all’interno del gioco, sia in attacco che in difesa - prosegue - naturalmente devono imparare a reggere la pressione e questo si è visto in campo nella partita di domenica, perché nel primo tempo hanno dominato sulle avversarie, ma poi nel secondo sono scese”.

Sul valore e la preparazione fisica delle ospiti Di Giandomenico non ha dubbi: “le francesi sono molto più abituate ad una intensità alta di gioco, quello che dobbiamo fare adesso è imparare a giocare partite a questo livello - conclude - Quello che ci aspettavamo erano risposte sul gioco e per questo siamo molto soddisfatti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui