RUGBY: SERIE A, L'ONDATA NEROVERDE TRAVOLGE IL
BENEVENTO, IL MATCH SI CHIUDE 56 A 3 E BONUS METE

Pubblicazione: 29 ottobre 2017 alle ore 18:10

giocatori dell'Aquila Rugby Club a fine gara
di

L'AQUILA - Una vittoria schiacciante quella riportata dall'Aquila Rugby Club nella quinta giornata di campionato di serie A, che ha visto i ragazzi di Vincenzo Troiani e Pierpaolo Rotilio, disintegrare, sul campo del "Tommaso Fattori" dell'Aquila, ogni possibilità di colmare il gap sul tabellino per i giocatori dell'Ottopagine Benevento Rugby, con un risultato senza precedenti, in questa stagione: 56 a 3 e un secondo posto in classifica nel girone 4, nonostante i punti di penalità, per non aver giocato la prima di campionato.

Un incontro infuocato a cui hanno assistito in pochi: nonostante l'iniziale vicinanza degli aquilani, infatti, che hanno sostenuto la squadra affinché potesse partecipare al campionato, allo stadio erano presenti poco più di 300 persone, tra cui il presidente del Consiglio comunale dell'Aquila Roberto Tinari e il consigliere Leonardo Scimia  e gli ex giocatori Carlo Caione Serafino Ghizzoni.

LA CRONACA

A pochi minuti dal fishio d'inizio dell'arbitro, Federico Boraso di Rovigo, è L'Aquila a dettare il gioco, con un'attacco e una difesa che non lascia scampo agli avversari e al terzo minuto arriva la prima meta per i padroni di casa, firmata dal numero 15 neroverde, Francesco Palmisano.

Al 12esimo minuto Franco Cioffi del Benevento, su punizione, centra i pali, portando alla squadra 3 punti, ma i neroverdi di Troiani e Rotilio non si arrendono e, su una bella azione da metà campo, volano in meta, con una marcatura di Marcello Angelini, non trasforma Gianmarco Cialente e il risultato si ferma sul 10 a tre. Al 22esimo del primo tempo di nuovo una meta: azione pulita da centro campo di Giorgio Rettagliata, palla ad Alessio Ponzi che la schiaccia oltre la linea di meta, che non viene trasformata.

Nei successivi 10 minuti aumenta il ritmo di gioco, con cambi di campo continui, si passa da una 22 all’altra. Nicolò Speranza segna ancora una meta quando il timer segna 37 minuti dall'inizio del primo tempo, Cialente la trasforma, aumentando il distacco con la squadra ospite, anche grazie a una punizione realizzata, poco prima di scendere negli spogliaoti per la fine del primi 40 minuti di gioco.

Alla ripresa L'Aquila Rugby mantiene un ritmo altissimo di gioco, pochi o nulli i "tempi morti", nonostante la stanchezza e i pochi cambi a disposizione per la squadra di Troiani e Rotilio, al sesto minuto Nicola Rettagliata vola in meta: 30 a 3 il risultato parziale e L’Aquila allunga ulteriormente il gap nel punteggio.

Pochi minuti ancora ed è Flavio Fusco che vola in meta è schiaccia tra i pali, nessuna trasformazione ma sul 35 a 3 i giocatori del Benevento iniziano ad accusare una stanchezza soprattutto mentale. Al 28esimo minuto dalla ripresa, una serie di passaggi, puliti e veloci, facilitano Mattia Vaschi che schiaccia la settima meta neroverde, ancora una trasformazione, 42 a 3 il risultato, che non lascia dubbi sulla superiorità della squadra di casa.

Pochi minuti e arrivano altri 5 punti per i neroverdi, firmata da Dario Basha, la trasforma Cialente e si applaude al nuovo risultato 49 a 3, un punteggio che viene subito modificato, con un'altra meta, la nona per gli aquilani, con Federico Pupi che si invola da metà campo per andare a schiacciare sotto i pali.

Il match si chiude 56 a 3, mostrando il grande livello della squadra di Troiani e Rotilio, che a fine gara si dicono soddisfatti del risultato, ma soprattutto del gioco pulito dei loro giocatori.

I COMMENTI POST-GARA E LA CLASSIFICA

"Abbiamo chiesto alla squdra di giocare e divertirsi, guardando sempre l'obiettivo, devono puntare al massimo, dare il meglio, ma giocando ogni minuto - ha dichiarato Troiani - Oggi abbiamo dimostrato cosa sappiamo fare, siamo tornati sulla giusta strada e il fatto che i ragazzi fossero più sereni, si è visto sul campo".

Una tranquillità dovuta anche a fatto che in questa settimana, da quanto appreso, i giocatori sono stati pagati dalla società, tanto che dalla tribuna c'è chi, scherzando sul risultato schiacciante, ha detto: "Pagateli di meno altrimenti arrivano in Eccellenza".

Primo in classifica il Prato Sesto con 16 punti, L'Aquila si piazza al secondo posto con 15 punti, seguita da Ottopagine Benevento e Primavera Rugby con 11, il Perugia con 10 e la Gran Sasso, che chiude la classifica con 9 punti. Nella prossima giornata di campionato, domenica 5 novembre, L'Aquila sfiderà il Pratto Sesto, in trasferta, mentre la Gran Sasso dovrà vedersela contro l'Ottopagine, che tornerà in terra abruzzese con una grande voglia di rivalsa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui